Crisi e Lavoro
BSI, adesso è ufficiale: salteranno fino a 450 posti di lavoro. Due terzi dei quali in Svizzera. "Ma Zurigo, Lugano e Ginevra resteranno piattaforme importanti"
EFG International ha comunicato che taglierà tra i 300 e 450 posti di lavoro nel periodo 2017-2019 nell'ambito dell'acquisizione della BSI
© Keystone / Ti-Press / Pablo Gianinazzi
LUGANO - La brutta notizia era attesa da tempo e ora è ufficiale: EFG International itaglierà tra i 300 e 450 posti di lavoro nel periodo 2017-2019 nell'ambito dell'acquisizione della BSI. 
 
 
A comunicarlo è stato lo stesso istituto di credito precisando che due terzi degli impieghi saranno cancellati in Svizzera. Nonostante ciò EFG International ha voluto assicurare che "Zurigo, Lugano e Ginevra rimarranno piattaforme importanti per la direzione e le operazioni della banca".
 
 
Negli scorsi mesi la politica ticinese si era mostrata molto preoccupata per il futuro dei posti di lavoro della BSI. Diversi gli incontri tra il Governo, il Municipio di Lugano e i vertici di EFG International. È presumibile che ora ce ne saranno altri, di sicuro con esiti meno rassicuranti...


Pubblicato il 08.12.2016 09:40

Guarda anche
Crisi e Lavoro
L’obiettivo è di proporre un evento che raduni esperti di ogni settore e permetta di valutare il fenomeno considerandone i diversi aspetti, da quello economico a quello sociale a quello dello sviluppo urbano
Crisi e Lavoro
Il sindacalista e vicepresidente del PPD: "Un esempio concreto dell’amore del PLR per i lavoratori? Il voto contrario alla proposta del PPD (poi accolta dal Gran Consiglio) che chiedeva di favorire i disoccupati residenti evitando di attingere alle agenzie interinali nell’ambito delle commesse pubbliche!"
Crisi e Lavoro
Il deputato di AreaLiberale ci scrive: "E non diciamo che chi paga sono sempre gli stessi, né che sono sempre più strizzati da imposte, tasse e balzelli che se erano uguali a 100 dieci anni fa ora sono 145, e che non sono sufficienti per fare le paghe degli addetti alla burocrazia del quartiere..."
Crisi e Lavoro
Dopo aver deciso in settembre di sospendere la trattazione dell'iniziativa parlamentare presentata dai deputati PPD del Mendrisiotto, la Commissione della legislazione è tornata ad affrontare l'argomento e oggi ha deciso a maggioranza di accogliere la proposta
  • Le più lette