Cronaca
Le fantastiche immagini mozzafiato del 'bel Danubio blu' ricoperto dal ghiaccio. Un video girato con un drone mostra il secondo fiume più lungo d'Europa stretto nella morsa del gelo
Le autorità fluviali hanno vietato il traffico sul fiume e le navi in transito dovranno ormeggiare nel porto più vicino, perché il ghiaccio galleggiante crea seri rischi per la navigazione
BUDAPEST - Le gelide temperature dei giorni scorsi, che a Budapest, in Ungheria, hanno fatto scendere il termometro fino a meno 18 gradi, hanno ghiacciato il ‘bel Danubio blu’, che con suoi quasi 2'900 chilometri è il secondo fiume più lungo d’Europa.

Le autorità fluviali hanno vietato il traffico sul fiume e le navi in transito dovranno ormeggiare nel porto più vicino, perché il ghiaccio galleggiante crea seri rischi per la navigazione. A Vidin la copertura ghiacciata del Danubio ha superato l’80 per cento e nei prossimi giorni la situazione potrebbe peggiorare. Ma al di là dei disagi, le immagini realizzate con un drone dall’agenzia FlyingEyes Media sono davvero fantastiche!



Pubblicato il 13.01.2017 12:12

Guarda anche
Cronaca
Il più famoso porno attore del mondo scatenato sullo scandalo che ha travolto Hollywood: "Di Weinstein è pieno il mondo del cinema e non solo. E ora arrivano queste poverine che dicono di aver sofferto…Poverine cosa? Poverine ‘sto ca.…"
Cronaca
Il fatto è emerso soltanto oggi ma risale al 2015. Uno dei due poliziotti che dovrà presentarsi alla sbarra è già stato condannato nel 2015 per aver trasportato tre richiedenti l’asilo a Ponte Brolla dopo averli fermati alla “Notte Bianca di Locarno”
Cronaca
Lo scrittore Massimo Fini commenta con il suo stile graffiante e provocatorio lo scandalo che ha travolto Hollywood: "Si batte sempre e solo il tasto del potere di ricatto maschile sul luogo di lavoro. Che c’è, naturalmente, ma è più limitato, se non altro perché può essere esercitato solo dall’alto in basso ed è verificabile, mentre il Fi...Power è diretto a tutto campo e praticamente indimostrabile"
Cronaca
In tutto il Mendrisiotto sono stati registrati importanti superamenti del limite stabilito dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) per la media giornaliera delle polveri fini (PM10). Nella giornata di ieri sono stati raggiunti i 97 μg/m3 a Chiasso e 113 μg/m3 a Mendrisio