Politica e Potere
"Sono un cretino: chiedo scusa con le lacrime agli occhi". Il candidato leghista al CC di Bellinzona Luciano Milani prende posizione dopo il post razzista
Il leghista bellinzonese su Facebook si scusa con tutti: "Odio il nazismo: Hitler uomo di merda. Il mio errore è molto grave ma la mia colpa non va estesa ad altri"
BELLINZONA - Luciani Milani chiede scusa a tutti. Il candidato della Lega al Consiglio Comunale di Bellinzona, finito al centro di una bufera politica per un post razzista condiviso sui social (vedi foto in fondo all'articolo, ha inviato alle redazioni nel tardo pomeriggio di lunedì una lettera di scuse. Di seguito ve la riproponiamo per esteso: 

"Care amiche e amici, 
 
mi vergogno. 
 
Mi dispiace e chiedo scusa  con le lacrime agli occhi per aver condiviso un fotomontaggio vergognoso che non rispetta il mio credo. Me lo avevano girato assieme ad altri e come un cretino ho condiviso tutto, compresa questa merda raffigurante un uomo di merda (Hitler).  
 
Ho lavorato per la comunità per più di 25 anni sempre spinto dalla voglia di salvare vite. Una voglia che ha sempre dato senso alla mia di vita.  Dapprima come pompiere, poi samaritano e poi Sergente dei Pompieri di Bellinzona. Sono stato uno dei primi ad entrare nella Galleria del Gottardo quando 
capitò il grave incidente.  
 
Ora a causa di questa condivisione ho rovinato tutto ciò che finora ho fatto… Sono un cretino, sono un cretino, sono un cretino. Odio il nazismo e ho pure origini italiane (dove fascismo e nazismo hanno torturato un popolo). 
 
Sono pronto a pagare pesantemente per il mio errore molto grave che non mi perdonerò mai, ma la mia colpa non va estesa ad altri o alla Lega che  non c'entra nulla con le mie colpe.".
 


Pubblicato il 13.02.2017 16:43

Guarda anche
Politica e Potere
Il presidente del PLR sui candidati romandi in lizza per il Consiglio Federale: "La prossima volta non vengano a dirci che si sono candidati perché il Ticino ha proposto solo una candidatura"
Politica e Potere
Il Consigliere Nazionale leghista punge il PPD: "Un partito basato (a suo dire) sul "referente cristiano" dovrebbe forse porsi qualche domandina supplementare prima di presentare certe candidature"
Politica e Potere
Presa di posizione congiunta degli ecologisti e del sindacato: " In Ticino non vi è più posto per chi specula sull’offerta di lavoratori d’oltre forntiera assunti a salari lombardi e non c’è più spazio per la bulimia di traffico e l’invasione di capannoni"
Politica e Potere
Il vicepresidente dell'UDC si esprime sulla vicenda che tanto sta facendo discutere in queste ore: "Dimostra palesemente che abbiamo un serio problema con l'integralismo islamico anche in Ticino e che non è facilmente rintracciabile"