Politica e Potere
Beltraminelli e Gobbi denunciano a Ministero pubblico e Polizia il post vergognoso pubblicato su una pagina Facebook, rigorosamente anonima. "La famiglia non si tocca", aveva scritto Dadò. Il presidente del Governo: "Mai fatto una denuncia in vita mia, ma qui si è superato ogni limite"
“Possiamo avere idee e posizioni divergenti. Anche molto divergenti. Ma la famiglia no! – aveva scritto Dadò -. LA FAMIGLIA PER FAVORE NON SI TOCCA! Solidarietà a Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi”.
Foto: TiPress/Samuel Golay
BELLINZONA – I ministri Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi hanno sporto denuncia penale per il post vergognoso pubblicato sulla pagina Facebook ‘Politici brutti’, ovviamente rigorosamente anonima. “È QUESTO IL TICINO CHE VOGLIAMO? CHE LIVELL!”… Oggi il presidente del PPD, Fiorenzo Dadò, aveva scritto una dura opinione su quel post, che abbiamo deciso di non ripubblicare, limitandoci a dire che tocca la famiglia del presidente del Governo.

“Possiamo avere idee e posizioni divergenti. Anche molto divergenti. Ma la famiglia no! – aveva scritto Dadò -. LA FAMIGLIA PER FAVORE NON SI TOCCA! Solidarietà a Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi”.

Nel pomeriggio i due ministri hanno dunque deciso di segnalare la pagina Facebook al procuratore generale, John Noseda, e alla polizia. “Non ricordo di aver fatto una denuncia penale in vita mia – dice a liberatv Beltraminelli -. Ma questa volta si sono superati i limiti”.

emmebi



Pubblicato il 25.02.2017 18:59

Guarda anche
Politica e Potere
Il Consigliere agli Stati sul collega vallesano finito sotto i riflettori dello scandalo: "È irritante l'immagine di un Parlamento infarcito di uomini incapaci a controllarsi dinnanzi alle colleghe, degni successori del Cavaliere nella sua villa di Arcore, oppure di Strauss-Kahn in qualche camera d’albergo. Non è così. A Palazzo federale non si entra in un ascensore solamente dopo essere riusciti ad evitare questo o quel collega compagno di viaggio..."
Politica e Potere
Dopo la presa di posizione favorevole alla riforma del Consigliere di Stato e di larga parte del Gruppo in Gran Consiglio, ecco quella contraria della direzione del partito: "Non mi interessano accordi, inciuci di palazzo nei quali tu mi dai questo ed io ti do quell’altro. Sui bisogni della popolazione e del Cantone non si mercanteggia"
Politica e Potere
Bertoli, Kandemir Bordoli, Ghisletta e Garobbio: "La sinistra, che si oppone agli sgravi fiscali, non deve affossare il pacchetto fiscale e sociale e non deve rilanciare la politica scellerata degli sgravi fiscali a senso unico voluti dalla Destra"
Politica e Potere
"La politica comunale e cantonale deve adoperarsi affinché la politica federale decida finalmente di inasprire le sanzioni per coloro che delinquono e mettono in pericolo la vita altrui. Questi episodi legittimano ancora di più l’iniziativa popolare di GLRT “Le pacche sulle spalle non bastano!” per la creazione di un centro per giovani che delinquono
  • Le più lette