Politica e Potere
Beltraminelli e Gobbi denunciano a Ministero pubblico e Polizia il post vergognoso pubblicato su una pagina Facebook, rigorosamente anonima. "La famiglia non si tocca", aveva scritto Dadò. Il presidente del Governo: "Mai fatto una denuncia in vita mia, ma qui si è superato ogni limite"
“Possiamo avere idee e posizioni divergenti. Anche molto divergenti. Ma la famiglia no! – aveva scritto Dadò -. LA FAMIGLIA PER FAVORE NON SI TOCCA! Solidarietà a Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi”.
Foto: TiPress/Samuel Golay
BELLINZONA – I ministri Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi hanno sporto denuncia penale per il post vergognoso pubblicato sulla pagina Facebook ‘Politici brutti’, ovviamente rigorosamente anonima. “È QUESTO IL TICINO CHE VOGLIAMO? CHE LIVELL!”… Oggi il presidente del PPD, Fiorenzo Dadò, aveva scritto una dura opinione su quel post, che abbiamo deciso di non ripubblicare, limitandoci a dire che tocca la famiglia del presidente del Governo.

“Possiamo avere idee e posizioni divergenti. Anche molto divergenti. Ma la famiglia no! – aveva scritto Dadò -. LA FAMIGLIA PER FAVORE NON SI TOCCA! Solidarietà a Paolo Beltraminelli e Norman Gobbi”.

Nel pomeriggio i due ministri hanno dunque deciso di segnalare la pagina Facebook al procuratore generale, John Noseda, e alla polizia. “Non ricordo di aver fatto una denuncia penale in vita mia – dice a liberatv Beltraminelli -. Ma questa volta si sono superati i limiti”.

emmebi



Pubblicato il 25.02.2017 18:59

Guarda anche
Politica e Potere
Il candidato PPD: "Ci vuole il coinvolgimento personale, e la capacità di restare fedeli alla consegna iniziale: la linea di unione deve passare dal centro di tutti noi dei 13 Comuni aggregatisi"
Politica e Potere
"Ma in base a quali strategie e criteri la Posta sceglie gli uffici da chiudere? La domanda l’abbiamo posta, ma è rimasta senza risposta. E non sono neppure state date indicazioni sul futuro degli uffici postali dei comuni vicini"