Cronaca
La risottata di Lugano baciata dal sole: in tantissimi all'appuntamento clou del carnevale della Città. Ecco la gallery con le immagini più belle della festa
Accanto ai tantissimi comuni cittadini, presenti ovviamente molti volti della politica luganese e ticinese. E anche chi non è potuto venire ha voluto mandare un messaggio di auguri. "Io purtroppo vedo la città dal Cardiocentro. Buon risotto a tutti", ha scritto l'ex sindaco Giorgio Giudici sulla bacheca Facebook di Fabio Schnellmann, "motore" del carnevale luganese e della risottata
Ti Press
LUGANO - È l'appuntamento clou del carnevale luganese ma attira moltissima gente anche da fuori città. La risottata in Piazza è infatti una delle tradizioni più belle dell'affollato calendario carnascialesco ticinese. 
 
Una tradizione più viva che mai grazie al lavoro dei volatori (tra i quali Fra Martino Dotta) che, già di prima mattina, hanno acceso i pentoloni mettendosi a cucinare affinché il popolo di Re Sbroja trovasse tutto pronto per mezzogiorno.
 
Quest'anno, complice anche la bellissima giornata, sono stati tantissimi ad affollare la Piazza e a godersi un piatto di risotto e luganiga.  
 
Accanto ai tantissimi comuni cittadini, presenti ovviamente molti volti della politica luganese e ticinese. E anche chi non è potuto venire ha voluto mandare un messaggio. "Auguri Fabio e complimenti . Io purtroppo vedo la città dal Cardiocentro. Buon risotto a tutti", ha scritto l'ex sindaco Giorgio Giudici sulla bacheca di Fabio Schnellmann, "motore" del carnevale luganese e della sua risottata. 
 
E buona guarigione a Re Giorgio.
 


Pubblicato il 27.02.2017 14:48

Guarda anche
Cronaca
Il giovane attore - in carcere per aver travolto e ucciso una donna con l'auto - racconta la sua versione dei fatti e chiede perdono. Rischia almeno cinque anni di prigione per essersi messo alla guida sotto l'effetto di stupefacenti e senza patente: "Ora sono in crisi d’astinenza, ma è giusto così, è giusto che soffra”.
Cronaca
Il Consigliere di Stato leghista, un anno dopo, ha concesso al macellaio bellinzonese una nuovo match: "Stavolta ha vinto lui meritatamente"
Cronaca
La notizia è arrivata ormai in tarda serata dopo che nel triangolo tra via Sorengo , via Basilea e Piazzale Besso si sono vissute ore di tensione. LE FOTO DALLA ZONA ISOLATA
Cronaca
Le parole pesanti come macigni della ragazza che racconta come la madre fosse da tempo vessata dal 54enne che l'ha uccisa: su di lui anche un ingiunzione per non avvicinarsi alla donna. "Non parlo per me, io una madre non l’ho più, ma per gli altri. Non voglio che qualcuno perda i propri cari perché nessuno è stato capace di proteggere chi è vittima di minacce"