Quarto Potere
Tutto vero. Il Corriere del Ticino conferma l'anticipazione di Liberatv: Matteo Pelli sarà il nuovo direttore di Teleticino e manterrà anche la direzione di Radio3i
Il Gruppo che controlla l'emittente di Melide precisa anche il futuro dell'attuale direttrice Prisca Dindo: "Sarà a capo delle Relazioni esterne, incarico che include l'organizzazione di eventi e altre mansioni multimediali. Nelle prossime settimane la ratifica delle nomine da parte del Consiglio d'Amministrazione"
MELIDE - Tutto vero. Il Corriere del Ticino conferma la notizia anticipata stamane da Liberatv circa la prossima nomina di Matteo Pelli alla direzione di Teleticino. 
 
Il Gruppo del CdT, che controlla l'emittente di Melide, precisa anche il futuro dell'attuale direttrice Prisca Dindo, attraverso un comunicato dell'Amministratore delegato Marcello Foa. 
 
"Riguardo alle indiscrezioni circolate in queste ore su cambiamenti ai vertici di TeleTicino - si legge nella nota - il Gruppo del Corriere del Ticino precisa che sono allo studio la promozione di Prisca Dindo alla direzione generale del Gruppo con l'incarico di direttrice delle Relazioni esterne, incarico che include l'organizzazione di eventi  e altre mansioni multimediali, e quella di Matteo Pelli a cui è stata proposta la direzione di TeleTicino, oltre a quella della radio, nell'ambito di un innovativo progetto multimediale".
 
"Tali nomine - termina il comunicato - saranno proposte prossimamente all'approvazione dei CdA del Corriere del Ticino, di TeleTicino e di Radio3i. Nelle prossime settimane seguiranno comunicazioni ufficiali al riguardo. Nel frattempo la presidenza e la direzione del Gruppo esprimono gratitudine per l'eccellente lavoro svolto finora sia da Matteo Pelli sia da Prisca Dindo e apprezzamento per l'entusiasmo con cui entrambi hanno accolto la prospettiva di una nuova sfida professionale".


Pubblicato il 01.03.2017 17:23

Guarda anche
Quarto Potere
‘Arena/Reporter’ va in onda nel classico studio di ‘Arena’, ma l’impostazione è diversa, anche per la presenza di Christa, che ha il ruolo di raccogliere e filtrare le opinioni dei telespettatori che arrivano via social o via mail
Quarto Potere
L'ingegnere agroalimentare: "All'interno di questa potente macchina mediatica locale, si siano macinati e delegittimati tanti colleghi, i quali in buona fede, sia che lavorino per il cantone, che per la grande distribuzione, che per dei "concorrenti", hanno e continuano ad operare in modo onesto per la salvaguardia della salute dei consumatori"
Quarto Potere
Il Consigliere Nazionale leghista commenta l'assemblea di sabato e il discorso di Luigi Pedrazzini: "Il presidente ha lanciato la battaglia alla “scellerata” iniziativa ricorrendo a toni da crociata: “Un confronto epocale, dal cui esito potranno dipendere le sorti della vita democratica”. Perbacco! Forse qualcuno farebbe bene a tornare con i piedi per terra"
Quarto Potere
Riuniti in assemblea i 160 soci CORSI in rappresentanza di 242 voti, hanno adottato un’importante risoluzione volta a sottolineare l’impegno della Società cooperativa per la radiotelevisione della Svizzera di lingua italiana per la difesa del servizio pubblico: in preparazione all’impegno volto a contrastare l’iniziativa popolare No-Billag