Bar Sport
FC Locarno, scontro frontale all'assemblea dell'Associazione. L'ex vicepresidente Bruno Bäriswyl propone un nuovo comitato: "L'attuale non è più credibile". Stelio Mondini: "Ne avete già fatte abbastanza". La sala ridà fiducia a Nicora: "Sono stufo di subire queste angherie"
La maggioranza dei soci ha approvato i bilanci delle due ultime stagioni e ha ridato fiducia al comitato guidato dal presidente Michele Nicora
Foto: TiPress/Benedetto Galli
LOCARNO – Calda si preannunciava e calda è stata, ieri sera, l’assemblea dell’associazione Football club Locarno, che gestisce il settore giovanile del club. La maggioranza dei soci ha approvato i bilanci delle due ultime stagioni e ha ridato fiducia al comitato guidato dal presidente Michele Nicora.

I conti delle stagioni 2014-2016 hanno chiuso con un utile globale di circa 44mila franchi, grazie a una donazione di 130mila. La sala del consiglio comunale, gremita, si è scaldata al capitolo delle nomine: Bruno Bäriswyl, ex vicepresidente dell’Associazione nell’era di Stefano Gilardi ha proposto cinque nuovi membri di comitato: se stesso, Liberio Bianchi, Giovanni Giudici, Davide Di Giulio e Daniele Loretan.

Obiettivo, ripensare il settore giovanile, riprendere gli allievi A sotto il cappello dell’Associazione e garantire più trasparenza finanziaria. “Siamo un gruppo di persone che ha a cuore i ragazzi del FC Locarno e l’attuale comitato non ha più credibilità”, ha detto. Gli ha replicato Stelio Mondini, leader storico del Pardo club, come riporta il Corriere del Ticino: “Bell’esempio di trasparenza, il tuo. Ti presenti con questa proposta, senza averla minimamente accennata in precedenza. Ne avete già fatte abbastanza. Avete lasciato un settore giovanile a terra e ci volevate mandare in quinta divisione. Basta, non prendeteci in giro”.

Nicora ha detto: “Sono stufo di subire queste angherie. A più livelli si cerca di denigrare la gestione degli allievi, mentre noi ci facciamo in quattro per tentare di ricostruire il settore giovanile e anche la sua immagine. Questo fa male, soprattutto perché di mezzo ci sono i ragazzi”.




Pubblicato il 08.03.2017 10:53

Guarda anche
Bar Sport
Montella paga un inizio di stagione disastroso dopo un mercato che ha visto il club di via Aldo Rossi, guidato dalla nuova proprietà cinese, investire sul mercato oltre 200 milioni di Euro. In 14 partite, l’allenatore campano ha racimolato appena 20 punti: con 6 vittorie, 2 pareggi e ben 6 sconfitte (arrivate tutte con le prime squadre della classifica)
Bar Sport
La vicenda, da cronaca "green" più che "rosa", si sarebbe potuta probabilmente risolvere in modo meno formale, spiegando a voce il problema alle interessate. Perché è difficile pensare che, come auspica il finale della lettera, quel rimbrotto rimanga “senza strascichi”…
Bar Sport
Il responsabile dei direttori di gara ticinese denuncia e dettaglia la crisi del settore: "All’ultimo corso per arbitri se ne sono iscritti 19. Quelli che hanno concluso positivamente il programma non erano più di 7….Spesso ci troviamo a dovere accettare situazioni improponibili con la necessità di richiedere agli arbitri di dirigere 2 o 3 partite in un fine settimana"
Bar Sport
L'ANALISI - Ora è il tempo dei processi. Si faranno tanti discorsi, conditi da luccicanti buoni propositi da vendere all’opinione pubblica, ma alla fine cambierà poco o nulla. Per fare la rivoluzione servono i rivoluzionari o i soldi: l’Italia non ha né l'una e né l'altra cosa. Quel poco che si può fare però va fatto
  • Le più lette