Post Nucleare
Sabato 18 marzo porte aperte al Campus Formativo Bodio: il centro interaziendale per la formazione di apprendisti operatori in automazione e polimeccanici
Durante la mattinata sarà possibile visitare gli spazi del centro appena inaugurato, conoscere i docenti e ricevere informazioni dettagliate sui percorsi formativi offerti
© Ti-Press / Gabriele Putzu
BODIO - Il Campus Formativo Bodio, centro interaziendale per la formazione di apprendisti Operatori in automazione e apprendisti Polimeccanici, si presenta agli studenti interessati: sabato 18 marzo 2017, dalle 9:00 alle 12:00, in Strada Industriale 17 a Bodio.
 
Durante la mattinata sarà possibile visitare gli spazi del centro appena inaugurato, conoscere i docenti e ricevere informazioni dettagliate sui percorsi formativi offerti.

Il Campus Formativo Bodio (CFB) è stato creato nel 2016 allo scopo di riunire in un’unica struttura la formazione degli apprendisti di cinque importanti aziende attive nella regione delle Tre Valli: l’Azienda Elettrica Ticinese di Monte Carasso, Imerys Graphite & Carbon SA di Bodio, SMB SA di Biasca, Tenconi SA di Airolo e Tensol Rail SA di Giornico.

Forte di un’infrastruttura appena rinnovata e perfettamente attrezzata, il CFB è in grado di formare fino a 32 apprendisti Polimeccanici e Operatori in automazione, divisi in quattro anni di studio.
Il personale e gli studenti del CFB attendono con piacere la visita di tutti gli interessati.

Maggiori informazioni: www.aet.ch


Pubblicato il 14.03.2017 16:08

Guarda anche
Post Nucleare
La tassa sul CO2, a partire dal 01.01.2018, passerà da 84 a 96 franchi per tonnellata emessa, ciò che corrisponderà ad un aumento di 0.24 cts/kWh
Post Nucleare
"A livello federale - scrive l'azienda in una nota - si deve prendere atto che la Strategia energetica 2050 non riserva alcuna misura a sostegno del gas metano. A livello locale, in assenza di autorizzazione alla distribuzione da parte di singoli comuni, manca la continuità territoriale indispensabile per uno sviluppo progressivo della rete"
Post Nucleare
Le AIL SA assicureranno in questo modo la distribuzione di circa 15'650'000 kWh totali agli alberghi, ai quali verrà garantito un plusvalore ecologico del 100% proveniente da impianti idroelettrici. Gli hotel associati a Hotelleriesuisse contribuiranno ad aumentare la produzione energetica da fonti rinnovabili.
Post Nucleare
L’opera è stata completata grazie alle sinergie attivate tra le due aziende e i comuni della valle, i quali vedranno risolversi definitivamente i problemi di continuità dell’approvvigionamento sul loro territorio
  • Le più lette