Cronaca
Una tragedia annunciata? Un 68enne motociclista ticinese muore travolto da una frana sulla statale tra Canobbio e Verbania. Ci sono anche due feriti Video
Da oltre due anni si parla infatti della messa in sicurezza di quel tratto di strada. Soprattutto dopo due clamorosi precedenti: nell'ottobre del 2014 si erano infatti già verificate due grosse frane, a distanza di un mese l'una dall'altra. IL VIDEO DAL LUOGO DELLA TRAGEDIA
VERBANIA - Un 68enne ticinese è morto tragicamente a causa di una frana sulla statale 34 del Lago Maggiore, nei pressi di Cannero, tra Cannobio e Verbania.
 
L'uomo stava percorrendo il tratto di strada a bordo della sua motocicletta quando degli enormi massi sono caduti sulla carreggiata. 
 
Il 68enne è stato soccorso e trasportato con l'elicottero all'ospedale, ma i soccorsi si sono rivelati vani. Decisamente più fortunati sono stati i due passeggeri di un auto, anch'essa colpita da un masso, che se la sono cavata con ferite apparentemente non gravi.
 
 
E sulla vicenda c'è già chi parla di una tragedia annunciata. Da oltre due anni si parla infatti della messa in sicurezza di quel tratto di strada. Soprattutto dopo due clamorosi precedenti: nell'ottobre del 2014 si erano infatti già verificate due grosse frane, a distanza di un mese l'una dall'altra.


Pubblicato il 18.03.2017 15:51

Guarda anche
Cronaca
L'ipotesi di reato nei confronti del 45enne è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore generale John Noseda
Cronaca
Nato a Mendrisio nel 1955, venne nominato nel 1997 direttore del Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana. L'anno successivo divenne direttore del nuovo Centro di dialettologia
Cronaca
L'ANALISI - Il lupo M75 (che sta per ‘maschio 75’) è problematico di natura o lo è diventato invece perché nella sua esperienza di vita non ha trovato di fronte a sé quelle barriere (cancelli, protezioni, cani da guardia, recinzioni correttamente elettrificate) che lo avrebbero indotto a una maggiore prudenza nel predare ovili e stalle?
Cronaca
I due arrestati hanno aggredito un 26enne cittadino svizzero (ferite di una certa entità) e un 29enne cittadino eritreo entrambi residenti nel Mendrisiotto