Cronaca
Ubriaco alla guida di un camion mentre trasportava una turbina di 85 tonnellate. Si è fatto tutta l'autostrada da Chiasso ad Airolo
La polizia ha intercettato l'autista - un 58enne italiano - all'area di Stalvedro. E gli agenti si sono subito resi conto che non era in grado di guidare. La conferma dagli del sangue
© Ti-Press / Francesca Agosta
AIROLO - Ubriaco alla guida di un camion mentre trasportava una turbina di 85 tonnellate. Lo scellerato autista è stato "beccato" dalla polizia cantonale mercoledì scorso, verso le 23:30 presso l'area di sosta di Stalvedro ad Airolo.
 
Dopo aver controllato il veicolo pesante adibito al trasporto del carico, gli agenti si sono resi conto che l'autista, un 58enne cittadino italiano residente in Italia, era in palese stato di inattitudine alla guida. 
 
Dagli accertamenti la polizia ha potuto appurare che l'autista ha percorso l'autostrada A2 da Chiasso ad Airolo con un contenuto d'alcol nel sangue superiore al consentito. 
 
All'uomo è stato intimato il divieto di circolazione sul territorio svizzero ed è stato denunciato per grave infrazione alla legge federale sulla circolazione stradale. 
 


Pubblicato il 20.03.2017 10:10

Guarda anche
Cronaca
Oggi per lo storico capo della Scientifica è stato l'ultimo giorno di lavoro. Nasconde la nostalgia dietro una frase lapidaria: “Da oggi si cambia. Tutto qui…”. Niente lacrimucce, bando alla commozione... Ma siamo certi che oggi quei 37 anni gli sono passati davanti agli occhi come la pellicola di un film, con il loro carico di ricordi, di successi, di sconfitte, di immagini, di volti, di incontri…
Cronaca
Il caso è stato segnalato da un passeggero che si è accorto del problema questa mattina all'alba mentre aspettava il primo treno per Locarno
Cronaca
L'attacco in Spagna è stato condotto da una cellula formata da una decina di uomini che disponevano di mezzi e basi operative, tra cui l'abitazione esplosa giovedì ad Alcanar, sempre sulla costa iberica