Politica e Potere
Quadri difende la politica di Gobbi e replica alla sinistra: "Uhhh, che pagüra! Se i talebani delle frontiere spalancate non ci fossero bisognerebbe inventarli. Ogni volta che prendono posizione, i consensi della Lega aumentano". E attacca i sindacati: "Immigrazione uguale ricchezza, sì... ma per i loro dirigenti che girano in Audi A6”
La prima replica al manifesto ‘anti-Gobbi’ della sinistra ticinese (leggi qui) arriva dal consigliere nazionale Lorenzo Quadrie inizia con la classica esclamazione leghista ‘Uhhh, che pagüüüraaa!”
Foto: TiPress/Pablo Gianinazzi
BELLINZONA – La prima replica al manifesto ‘anti-Gobbi’ della sinistra ticinese (leggi qui) arriva  dal consigliere nazionale Lorenzo Quadrie inizia con la classica esclamazione leghista ‘Uhhh, che pagüüüraaa!”.

“I talebani delle frontiere spalancate, del "devono entrare tutti" e de "gli svizzerotti chiusi e gretti devono mantenere tutti" si mobilitano – martella Quadri sulla sua bacheca Facebook -. Se non ci fossero, bisognerebbe inventarli: in effetti, ogni volta che costoro prendono una posizione pubblica, i consensi della Lega aumentano, oltre ad essere una tangibile dimostrazione che le misure di Gobbi vanno nella direzione giusta. Avanti così! Frontiere il più possibile chiuse - a quando un bel muro "à la Trump"? - e "Prima i nostri"!”

Interessante – conclude il consigliere nazionale – “la presenza tra i firmatari dei sindacati rossi. I quali, evidentemente, dei ticinesi senza lavoro se ne impipano! Infatti anche frontalieri e dimoranti si sindacalizzano e pagano le loro brave quote. Ecco chi contribuisce a creare la "guerra tra poveri" per il proprio tornaconto. "Immigrazione uguale ricchezza" sì... ma per i sindacati ed i loro dirigenti che girano in Audi A6”.



Pubblicato il 20.03.2017 18:00

Guarda anche
Politica e Potere
Il presidente del PLR sui candidati romandi in lizza per il Consiglio Federale: "La prossima volta non vengano a dirci che si sono candidati perché il Ticino ha proposto solo una candidatura"
Politica e Potere
Il Consigliere Nazionale leghista punge il PPD: "Un partito basato (a suo dire) sul "referente cristiano" dovrebbe forse porsi qualche domandina supplementare prima di presentare certe candidature"
Politica e Potere
Presa di posizione congiunta degli ecologisti e del sindacato: " In Ticino non vi è più posto per chi specula sull’offerta di lavoratori d’oltre forntiera assunti a salari lombardi e non c’è più spazio per la bulimia di traffico e l’invasione di capannoni"
Politica e Potere
Il vicepresidente dell'UDC si esprime sulla vicenda che tanto sta facendo discutere in queste ore: "Dimostra palesemente che abbiamo un serio problema con l'integralismo islamico anche in Ticino e che non è facilmente rintracciabile"