Pane e vino
Ticino Amore Mio... Quando la verdura DOC diventa eccellenza. La TIOR sigla un accordo esclusivo con 3 Valli Frutta per la distribuzione del marchio di alta qualità in ristoranti, alberghi e mense. E Dany Stauffacher fa da testimonial: "Se compro in Ticino, so cosa mangio”
Il responsabile commerciale di TIOR, Marco Colombo: “L'unione tra i nostri prodotti e la professionalità di Tre Valli Frutta saranno un ulteriore passo avanti per dare fiducia e garanzia al consumatore di trovare nei loro piatti ortaggi di qualità ticinesi”
CADENAZZO – ‘Ticino Amore Mio’ è il marchio con cui TIOR SA commercializza in tutta la Svizzera il meglio dei prodotti ortofrutticoli coltivati in Ticino dai soci produttori affigliati della cooperativa F.O.F.T.. Quest’anno la cooperativa F.O.F.T. compie la bellezza di 80 anni di attività, durante i quali si è sempre impegnata per portare sulle tavole dei consumatori prodotti ticinesi di alta qualità, hanno spiegato oggi nel corso di una conferenza stampa i vertici di TIOR.

“L’obiettivo della società è quello di garantire un futuro brillante al settore orticolo ticinese e per questo motivo lavora costantemente affinché i propri prodotti siano facilmente identificabili e reperibili in ogni canale di distribuzione”.

Poi l’annuncio: da questa primavera la ditta 3 Valli Frutta di Giubiasco distribuirà in esclusiva per il Ticino il marchio ‘Ticino Amore Mio’ per il canale ‘Horeca’ (ristorazione, alberghi e mense).

“Per la ditta Tre Valli Frutta questa esclusiva corona gli sforzi per la diffusione e promozione del prodotto ticinese intrapresa negli ultimi anni. In 20 anni di attività, il servizio professionale, la logistica capillare e la garanzia di prodotti freschi di qualità sono stati i punti chiave che hanno portato l’azienda ad avere una clientela consolidata e in continuo sviluppo”.

Marco Colombo, responsabile commerciale della TIOR, ha spiegato: “L'unione tra i prodotti di TIOR e la professionalità di Tre Valli Frutta saranno un ulteriore passo avanti per dare fiducia e garanzia al consumatore di trovare nei loro piatti ortaggi di qualità ticinesi.”

È poi intervenuto Patrick Rusconi, CEO della Tre Valli Frutta: “Mai come in questi anni ho sentito da amici, consumatori e chef un grande interesse per i prodotti del territorio. Complici anche i media, la gente è tornata ad informarsi su cosa abbia nel piatto, privilegiando spesso il prodotto fresco e locale. È anche per questo che ho deciso con Tre Valli Frutta, azienda da me fondata 20 anni fa e presente con una logistica capillare su tutto il territorio ticinese, di diventare partner di TIOR nel promuovere l’eccellenza ticinese con il suo riconoscimento Ticino amore mio”.

Per promuovere al meglio questo marchio, sinonimo di passione e amore per le eccellenze del territorio, è scelto come testimonial Dany Stauffacher, gourmand, grande appassionato di enogastronomia e patron di Sapori Ticino.

“Per me è un onore ricoprire questo ruolo – ha spiegato Stauffacher -. Amo la nostra terra e i suoi prodotti e sono molto felice di poter partecipare a questa iniziativa. Comprare prodotti ticinesi non vuol dire, come in molti credono, spendere di più ma significa invece garantirsi prodotti di qualità, sostenendo il lavoro dei nostri contadini. Mi piacerebbe quindi chiudere con un mio pensiero che descrive al meglio questo progetto: se compro in Ticino, so cosa mangio”.


Pubblicato il 07.04.2017 16:50

Guarda anche
Pane e vino
“Dopo l’esperienza dei primi due anni abbiamo tentato di fare ancora meglio selezionando un’accurata gamma di nuove birre premium dalla Svizzera e da tutto il mondo”, spiega il direttore dell’azienda di bibite, Lele Coduri
Pane e vino
Tre serate all’insegna della birra e delle atomosfere bavaresi: da giovedì 19 a sabato 21 ottobre. E per il patron, Bruno D’Addazio, si tratta della FESTA tutta in maiuscolo. Insomma, uno degli eventi più belli, se non il più bello, del suo Lungolago
Pane e vino
Il presidente della Rassegna, Antonio Florini spiega che prodotti di quella marca vengono venduti anche in Ticino, ma non del tipo scelto dagli organizzatori. E che, comunque, i piattini in omaggio sono una goccia nel mare di una manifestazione che genera un indotto di 1 milione e mezzo di franchi. E che per il settore rappresenta una boccata d’ossigeno. Tutto giusto e tutto vero. Ma…
Pane e vino
Più che una rassegna gastronomica è un evento settimanale che da qualche tempo è entrato nell’agenda della ‘Fattoria’ e resterà in calendario ogni giovedì fino a dicembre. Lo chef, Fabrizio Fontana, propone tre variazioni, da declinare in menu o in singole portate