Cronaca
Lunedì di Pasqua torna la Media Blenio. Una corsa per sportivi, famiglie e campioni. Siamo alla 33esima edizione e per il terzo anno si riconferma la partnership con Eventmore
Cuore del Giro sarà il nuovo villaggio gara che avrà quest’anno una diversa ubicazione. I partecipanti potranno avere tutto a portata di mano, nel giro di pochissimi metri, come il campo da football per gli allenamenti, tenda ritiro pettorali, area massaggiatori e zona ristoro
CASTIONE - Da 33 anni in Ticino il lunedì di Pasqua ha il sapore della corsa podistica grazie al Giro Media Blenio, un appuntamento fisso per sportivi, famiglie e grandi campioni. Anche quest’anno la tradizione verrà portata avanti con la 33° edizione del Giro in programma il 17 aprile, che richiamerà a Dongio tra i 1'600 e 1'800 partecipanti. Una giornata che unirà sport, amicizia, divertimento e opportunità per vivere i profumi e i colori di una delle più soleggiate Valli del Ticino.

Per il terzo anno consecutivo, tra i partner del Giro figurerà EVENTMORE, società 100% ticinese specializzata nella tecnica, nelle strutture e nel service logistico per piccoli e grandi eventi.

Il servizio messo a disposizione da EVENTMORE sarà ‘palpabile’ da parte di partecipanti ed ospiti in quanto potranno beneficiare di tende, gazebi ed elementi d’arredo. Cuore del Giro sarà il nuovo villaggio gara che avrà quest’anno una diversa ubicazione. I partecipanti potranno avere tutto a portata di mano, nel giro di pochissimi metri, come il campo da football per gli allenamenti, tenda ritiro pettorali, area massaggiatori e zona ristoro.

Una vera e propria piccola città posta a soli 50 metri dalla partenza della competizione. Scelta strategica per aumentare la sicurezza dei piccoli partecipanti e accompagnatori.

Altri dettagli in tema di sicurezza, saranno le bandiere segna percorso e la banda di TNT posta sul terreno che condurrà i podisti all’arrivo senza possibilità di errate deviazioni.

Il programma offrirà anche momenti di intrattenimento come le attività sul grande palco che ospiterà anche le premiazioni. Si inizierà la domenica con una festa fatta di ottimo cibo e sottofondo musicale rigorosamente live. Apertura ufficiale dell’appuntamento che introduce gli ospiti a lunedì 17 aprile, giornata dedicata allo sport. Nel pomeriggio premiazioni e a seguire super tombola finale.

Il 33° Giro Media Blenio è un appuntamento per tutti, pensato nella sua formula per soddisfare ogni livello sportivo dal giro - minigiro, all’attualismo walking, fino al Grand Prix ovvero la gara da 10 km su strada numero uno al mondo. Una corsa trasformatasi negli anni in una festa aperta a tutti.

Stefano Bagutti, della Commissione Giro Media Blenio così commenta la partnership: “La collaborazione nata tre anni fa con EVENTMORE ha permesso al nostro Giro di fare un balzo in avanti. In un periodo sempre più difficile nel trovare i volontari e nel gestire conseguentemente la logistica della gara e degli eventi di contorno, EVENTMORE ci aiuta in modo indispensabile poiché come specialisti, curano anche tutti gli aspetti legati alla sicurezza. Tra i vantaggi che più apprezzo è la possibilità di avere un unico interlocutore per tutto ovvero logistica, sonorizzazioni, strutture…”

Appuntamento dunque a Dongio, lunedì 17 aprile con il Giro Media Blenio.

Per informazioni:
www.eventmore.ch
www.mediablenio.com



Pubblicato il 08.04.2017 12:22

Guarda anche
Cronaca
Nel filmato, girato domenica e postato online, si vede una rissa tra i calciatori. Il caso sul tavolo della Federazione. Il presidente Biancardi: "Abbiamo chiesto all'arbitro di redigere un rapporto su questo evento". GUARDA IL VIDEO
Cronaca
Scott Rosenberg rompe il muro di ipocrisia di Hollywood sullo scandalo sessuale. Ecco la traduzione integrale del suo post: "Per me, se il comportamento di Harvey è la cosa più disgustosa che uno possa immaginare, al secondo posto (di poco) c’è l’attuale ondata di condanne"
Cronaca
Scoppiettante intervista con l'esperta: "Le denunce dello scandalo vanno valutate caso per caso. Se non c'è coazione non si può parlare di stupro. Non penso che nessuno sia caduto dalle nuvole sentendo la storia di un produttore cinematografico che ha goduto di vantaggi sessuali da parte di alcune attrici che ha fatto lavorare”
Cronaca
Intanto la RSI ha contattato il Ministero pubblico, che "nega di aver già ricevuto il dossier preparato dal Cantone e smentisce che si riapra l’inchiesta sulla credibilità del testimone". La RSI ha pure contattato Morini: ci ha confermato di “ricevere 250 euro al mese d’invalidità” e che questa prestazione “era nota a tutti. Non pensavo dovesse dichiarare un simile importo”