Politica e Potere
Migranti: la pressione sul Ticino non diminuirà. In Italia crescita del 60% sugli sbarchi: "Ma la Svizzera oggi è meno attrattiva con la procedura accelerata"
Il segretario di Stato alla migrazione Mario Gattiker fa il punto della situazione e rassicura nonostante i dati poco confortanti che arrivano dalla vicina Penisola: "Le domande d'asilo sono perfino in calo in confronto al primo trimestre 2016"
Ti Press
BERNA/BELLINZONA - Nessuno si aspetti che la situazione migliori: l’ondata migratoria sul Ticino e sulla Svizzera non si attenuerà. Lo afferma il segretario di Stato alla migrazione Mario Gattiker, intervistato da alcuni giornali romandi.

”L'Italia - spiega l’alto funzionario - ha già registrato una crescita del 60% degli arrivi se rapportato agli stessi mesi dello scorso anno”. Nel nostro Paese gli effetti ancora non sono visibili, ma è prevedibile che presto lo saranno.

Tuttavia, afferma Gattiker, “l'attrattiva della Svizzera è diminuita con il trattamento in maniera accelerata delle domande d'asilo poco fondate presentate da persone provenienti da Paesi per i quali il tasso di riconoscimento è basso”.

E questo consentirà di certo di limitare la pressione migratoria sul nostro Paese. A sostegno di questa tesi, il segretario di Stato, cita un dato fondamentale: “Le domande d'asilo sono perfino in calo in confronto al primo trimestre 2016".

Pubblicato il 20.04.2017 10:28

Guarda anche
Politica e Potere
Il Consigliere agli Stati sul collega vallesano finito sotto i riflettori dello scandalo: "È irritante l'immagine di un Parlamento infarcito di uomini incapaci a controllarsi dinnanzi alle colleghe, degni successori del Cavaliere nella sua villa di Arcore, oppure di Strauss-Kahn in qualche camera d’albergo. Non è così. A Palazzo federale non si entra in un ascensore solamente dopo essere riusciti ad evitare questo o quel collega compagno di viaggio..."
Politica e Potere
Dopo la presa di posizione favorevole alla riforma del Consigliere di Stato e di larga parte del Gruppo in Gran Consiglio, ecco quella contraria della direzione del partito: "Non mi interessano accordi, inciuci di palazzo nei quali tu mi dai questo ed io ti do quell’altro. Sui bisogni della popolazione e del Cantone non si mercanteggia"
Politica e Potere
Bertoli, Kandemir Bordoli, Ghisletta e Garobbio: "La sinistra, che si oppone agli sgravi fiscali, non deve affossare il pacchetto fiscale e sociale e non deve rilanciare la politica scellerata degli sgravi fiscali a senso unico voluti dalla Destra"
Politica e Potere
"La politica comunale e cantonale deve adoperarsi affinché la politica federale decida finalmente di inasprire le sanzioni per coloro che delinquono e mettono in pericolo la vita altrui. Questi episodi legittimano ancora di più l’iniziativa popolare di GLRT “Le pacche sulle spalle non bastano!” per la creazione di un centro per giovani che delinquono
  • Le più lette