Pane e vino
A tutta luganighetta....in tutto il Ticino! Una ventina di chef pronti ad omaggiare la salsiccia ticinese per la terza edizione della rassegna dedicata a una delle eccellenze della gastronomia del nostro Cantone
Dal 25 aprile al 5 maggio la manifestazione organizzata da Ticino a Tavola e Rapelli. I cuochi cucineranno la salsiccia ticinese classica e le salsicce con alcuni dei sapori più tipici del nostro territorio: da quella con il Pepe della Valle Maggia a quella alle erbe ticinesi o al peperoncino ticinese
© Ti-Press/Carlo Reguzzi
LUGANO - Sono trascorsi quasi due anni da quel famoso 23 maggio 2015 quando i Mastri salumieri della Rapelli trasformarono Piazza Grande in un’allegra e grande bottega a cielo aperto e - in occasione di “Locarno Città del Gusto” - vi confezionarono oltre 100 metri di salsiccia, grigliata subito dopo per la gioia dei tantissimi buongustai presenti (come si vede nella foto di apertura). Due anni “gustosi” arricchiti da due edizioni della “Rassegna della luganighetta ticinese” che quest’anno proporrà succulenti novità in molti ristoranti ticinesi, dal 25 aprile al 5 maggio”. Dalla Bottega di Mario Rapelli si diffonderanno su tutte le tavole dei gourmet i profumi e i sapori legate alla tradizione.

 

Alla rassegna partecipa anche quest’anno una ventina di ristoranti di tutto il Cantone; l’elenco e i menu si potranno scoprire sul sito ticinoatavola.ch. Gli chef cucineranno la salsiccia ticinese classica e le salsicce con alcuni dei sapori più tipici del nostro territorio: la salsiccia con Pepe della Valle Maggia, quella alle erbe ticinesi o al peperoncino ticinese. Tutte salsicce prodotte con carne di maiale svizzera selezionata e senza lattosio o glutine. Ma quale che sia la scelta, con la salsiccia ticinese si “gusta” tutta la gioia di vivere del nostro Cantone. Una gioia di vivere che ha contagiato i Mastri salumieri dell’azienda di Stabio, tanto che nel piatto potrete trovare una vera e propria chicca lanciata proprio in occasione della rassegna: la salsiccia “burger”.

 

Seguite la rassegna su facebook.com/RapelliSA, su ticinoatavola.ch, ma anche su Rete 3 perché ci sarà un golosissimo gioco sul mezzogiorno. E se fotograferete i piatti che gusterete nei ristoranti, inviando la foto con i vostri dati e il nome del ristorante e del piatto a ticinoatavola@gmail.com, parteciperete all’estrazione di altri simpatici omaggi. p
 

Ticino a Tavola collabora con Rapelli perché è sinonimo di salumeria artigianale, amore per la tradizione, atmosfera ticinese e di esperienze gustative inimitabili. Come un tempo, i mastri salumieri creano prodotti eccezionali secondo le ricette segrete che sono state loro tramandate, con la stessa passione, la stessa esperienza e lo stesso amore per la cultura della salumeria del primo mastro salumiere: Mario Rapelli. Un “artista” dei salumi che nel 1929 influenzò la tradizione della salumeria nell'intera Svizzera. Le sue ricette segrete e la sua abilità sono state trasmesse di generazione in generazione e sono ancora oggi patrimonio della nostra cultura gastronomica. Ricette che la Bottega propone regalando emozioni e ricordi lontani, gusti e profumi della nostra infanzia.
 

Le luganighette

La profonda conoscenza del territorio e la volontà di valorizzare il patrimonio locale sono alla base di squisiti sapori ed irresistibili tentazioni da gustare alla griglia o in padella. La produzione della salsiccia ticinese è un'arte da cui traspare la cultura gastronomica del nostro Cantone. A iniziare dalla “tradizionale”, dal gusto delicato e raffinato con tipici aromi di pepe e noce moscata, che i Mastri salumieri Rapelli preparano seguendo la ricetta originale di Mario Rapelli tramandata di generazione in generazione. La salsiccia ticinese si abbina perfettamente a verdure grigliate e a patate delicatamente arrostite al forno. 

Cambiamo aroma. Oltre che per il sapore deciso, il pepe aromatizzato in Valle Maggia seduce per il suo gusto unico, che rende la “salsiccia con Pepe Valle Maggia” particolarmente appetitosa; dopo averla grigliata, si può servire con una gustosa patata al cartoccio e una fresca insalata di stagione. Grazie alla gustosa ed aromatica miscela di erbe - composta da timo, salvia e rosmarino raccolti a mano in campi ticinesi - la “salsiccia alle erbe ticinesi” ha, invece, un gusto fresco e caratteristico, e si abbina a un'insalata di stagione o di patate. Un trio dai gusti intriganti al quale si aggiunge la “salsiccia al peperoncino ticinese”, raccolto nel Mendrisiotto; una specialità piccante, ideale per ogni barbecue, che si accompagna bene a patate rosolate al rosmarino, a una fresca insalata e a del pane croccante.



Pubblicato il 20.04.2017 18:29

Guarda anche
Pane e vino
A coordinare la squadra di cucina sarà Lorenzo Albrici, chef stellato della Locanda Orico di Bellinzona, uno degli artisti della gastronomia più conosciuti e apprezzati sul territorio. Dalla colazione fino al dessert: ecco i menù che scandiranno gli 8 km del percorso
Pane e vino
Grazie alla collaborazione tra Ticino a Tavola e Rapelli SA di Stabio, una quindicina di ristoranti di tutto il Cantone cucineranno piatti gustosi che hanno quale assoluto protagonista il “Pioradoro”.
Pane e vino
“Maggio e giugno sono i mesi delle fragole ma anche il periodo dell’anno dove il pomodoro locale inizia a dare il meglio di sé esprimendosi in una miriade di varietà", spiega Marco Colombo, responsabile commerciale di TIOR