Pane e vino
Da oggi frutta e verdura si ordinano online e arrivano per posta. Il rivoluzionario sistema di distribuzione di TIOR: prodotti freschissimi fin sulla porta di casa. Ecco come ordinare con un clic pomodori, insalate, zucchine, mele e pere appena raccolte nell’orto ticinese
Sarà PostMail a gestire la distribuzione con consegne in 259 Comuni! Un deciso passo avanti nella promozione dei prodotti del territorio, che arricchisce ancor più di significato le celebrazioni per l’80esimo della Federazione Ortofrutticola Ticinese
Foto: TiPress/Carlo Reguzzi
CADENAZZO - Un semplice click e il postino vi consegna sulla porta di casa pomodori, insalate, zucchine, mele e pere appena raccolte nell’orto ticinese. Non è fantascienza, ma la naturale evoluzione di “Portoacasa.ch”; il servizio di consegna a domicilio creato l’anno scorso da TIOR SA per portare sulla tavola dei consumatori frutta e verdure prodotte da orticoltori certificati.

D’ora in poi sarà PostMail a gestire la distribuzione con consegne in ben 259 Comuni! Un deciso passo avanti nella promozione dei prodotti del territorio, che arricchisce ancor più di significato le celebrazioni per l’80esimo della Federazione Ortofrutticola Ticinese (F.O.F.T.).

Il nuovo servizio di consegna a domicilio di frutta e verdura è stato presentato stamattina nella sede di TIOR a Cadenazzo. Sono intervenuti il presidente della F.O.F.T., Marco Bassi, il direttore, Paolo Bassetti, Marco Colombo, responsabile commerciale di TIOR, e Marco Scossa, responsabile della comunicazione per la Rete postale Sud.

Durante l’ultimo anno grazie a “Portoacasa.ch” è stato possibile distribuire i prodotti ortofrutticoli negli agglomerati di Bellinzona, Locarno e Lugano. L’obiettivo era quello di maturare una certa esperienza, e di capire le richieste e le necessità dei clienti. L’obiettivo finale era però quello di sviluppare un apparato logistico che permettesse di servire tutto il territorio cantonale.

Obiettivo oggi raggiunto grazie all’accordo con La Posta. Il funzionamento è intuitivo e unisce semplicità ed efficacia. Si accede al negozio virtuale che offre un ampio assortimento di frutta, verdura e altri prodotti certificati digitando www.portoacasa.ch.

Per ordinare basta scegliere i prodotti, di prima qualità, e la quantità che si desidera acquistare. Il secondo passo è confermare l’ordine inserendo i propri dati di contatto e la data di consegna desiderata. Il consumatore può così ricevere il pacco il martedì, il giovedì o il sabato (esclusi i giorni festivi e i giorni successivi le festività cantonali). Il postino, durante il giro di recapito, consegnerà il pacco proprio davanti alla porta di casa. Altra cosa importante: l’ordine dovrà essere fatto entro le ore 12.00 del giorno precedente la consegna desiderata.

Con Portoacasa.ch saranno serviti, come detto, 259 Comuni; per motivi logistici, legati alla distanza dalla Centrale di raccolta e/o ai mezzi di distribuzione utilizzati dalla POSTA, all’interno dei centri urbani (tricicli elettrici) restano per ora esclusi dal servizio alcuni comuni e l’agglomerato delle zone di Balerna, Mendrisio e Chiasso; per i consumatori di queste località, esiste però la possibilità di ritirare i prodotti ordinati on-line, presso lo shop Portoacasa.ch a Cadenazzo. 

L’ordine minimo per usufruire del servizio a domicilio è di 25 franchi. Il pagamento si può effettuare online tramite carta di credito o con fattura a 30 giorni; le spese di consegna ammontano a 7,90 franchi.

Oltre alla comodità, particolare attenzione è stata posta anche alla qualità della merce ordinata. I prodotti sono confezionati solo poche ore prima della consegna, così da mantenere il più a lungo possibile la freschezza di frutta e verdura. Gli speciali pacchi con i quali i prodotti sono spediti e consegnati proteggono frutta e verdura e hanno il pregio di ridurre lo spreco: se il cliente lo desidera può tenere il cartone, ma può anche decidere di restituirlo; il giorno dopo la consegna il postino provvederà, infatti, a ritirare i cartoni che sono stati ripiegati correttamente e depositati davanti alle buca delle lettere (non fuori dalla porta di casa); un apposito video postato sul sito, illustra le modalità per ripiegare i pacchi. I contenitori danneggiati o bagnati non saranno però ritirati.



Pubblicato il 21.04.2017 10:50

Guarda anche
Pane e vino
La manifestazione si terrà domenica 17 settembre 2017 a partire dalle ore 08.30 presso il patio del Municipio di Lugano. Per garantire la massima fluidità ai gruppi, le iscrizioni si fermeranno a 600 partecipanti. Ecco le prelibatezza che si potranno gustare lungo la passeggiata
Pane e vino
Max Tettamanti: "L’obiettivo è creare dei posti di lavoro e realizzare un progetto legato ai prodotti locali e poi, una volta che saremo partiti, dare opportunità occupazionali a persone bisognose, nel senso più ampio del termine, che verranno integrate nella gestione professionale del locale. Inoltre, gli eventuali utili verranno devoluti in beneficienza”
Pane e vino
Il Ristorante Atenaeo del vino, con la sua terrazza dalla splendida vista sul Monte Generoso e sul Monte San Giorgio, è aperto tutta l’estate, compreso il 1° di agosto, per presentare un menu estivo all’insegna della freschezza e del gusto con suggestioni tipicamente mediterranee
Pane e vino
La TIOR SA di Cadenazzo ha a disposizione ca. 10 t di peretto per salsa ed invita la popolazione Ticinese a recarsi presso i depositi di Cadenazzo e Stabio per acquistare e ritirare i pomodori al prezzo di Chf 1.20 kg. Gli acquisti possono essere fatti anche su www.portoacasa.ch