Cronaca
Bacchica, Armando Boneff va controcorrente: "Faccio ammenda e dico che i nostri esercenti, soliti a piangere miseria, hanno dimostrato di essere esosi e straviziati, inadeguati per una città che vuole essere dinamica"
L'ex deputato: "L'Olimpia all'una, alla fine della serata musicale, era già chiuso con le luci spente, il Vanini ci ha cacciato dal tavolino... proprio quando la gente cerca un approdo per concludere la serata. La legge per il prolungamento delle aperture fino alle due non ha fatto breccia. Manca la mentalità e soprattutto la fame..."
Foto: TiPress/Gabriele Putzu
LUGANO - Dopo le critiche che hanno accompagnato anche questa edizione estiva della Bacchica a Lugano, l'ex deputato Armando Boneff va controrrente. Su Facebook elogia la manifestazione e non lesina una stoccata a chi per primo l'ha criticaca, Guido Sassi, patron del ristorante Olimpia.

"Per chi criticava la Bacchica - scrive -, me compreso che faccio pubblica ammenda. Un' orchestra di ben dodici elementi ha suonato e divertito la piazza gremita di gente di ogni età. C'era un'atmosfera festosa degna di ogni località turistica che si rispetti. Ma i nostri esercenti, soliti a piangere miseria, hanno dimostrato di essere esosi e straviziati, inadeguati per una città che vuole essere dinamica: l'Olimpia all'una, alla fine della serata musicale, era già chiuso con le luci spente, il Vanini ci ha cacciato dal tavolino... proprio quando la gente cerca un approdo per concludere la serata. La legge per il prolungamento delle aperture fino alle due non ha fatto breccia. Manca la mentalità e soprattutto la fame...

Pubblicato il 18.06.2017 19:40

Guarda anche
Cronaca
Al momento, di sicuro, ci sono 100 persone evacuate da Bondo, mentre gli escursionisti che si trovavano nella capanne sono stati tratti in salvo con l’elicotteri. In Val Bondasca si registrano 12 edifici fortemente danneggiati o distrutti
Cronaca
Secondo la Procura federale il soggetto è passato da una visione moderata a radicale dell'Islam. Soggetto che fa parte della Lega dei musulmani in Ticino (e in base al Registro di commercio dispone di potere di firma all’interno dell’associazione). Ma il presidente non vuole allontanarlo
Cronaca
Gli imputati arrestati in Ticino hanno precedenti per furti commessi con modalità simili anche in Italia e Germania. Dopo aver trascorso un mese in carcerazione preventiva, i quattro imputati sono stati nel frattempo rilasciati. Nei confronti di due di loro è stato emesso un decreto d'accusa. Gli altri due imputati sono invece in attesa di giudizio.
Cronaca
Inoltre, stipulando l’abbonamento annuale tutto incluso (Fitness+Spa+Splash) durante i due giorni di Open Days, riceverete 2 mesi e un massaggio da 25' in omaggio: abbonamento a CHF 1'290.- per 14 mesi (invece di 12 mesi)