Politica e Potere
Cartolina da Astana. Il Ticino firma un accordo di cooperazione con una regione del Kazakistan. Vitta e Lombardi in missione per sottoscrivere il patto
L’accordo – sottoscritto a margine della Giornata nazionale dedicata alla Svizzera nell’esposizione internazionale Expo 2017 – tocca diversi settori di comune interesse tra i quali l’economia, il commercio, la scienza, lo sviluppo di tecnologie innovative, il turismo, lo sport, l’educazione, la cultura, la sanità e il commercio
ASTANA - Il Consiglio di Stato – rappresentato dal Consigliere di Stato Christian Vitta – ha firmato oggi ad Astana, capitale della Repubblica del Kazakistan, un memorandum d’intesa con il Governo della Regione di Almaty, rappresentata dal Governatore Amandyk Batalov.

 

L’intento dell’accordo – sottoscritto anche in presenza del Ministro delle finanze del Kazakistan Bakhyt Sultanov, della Presidente della Confederazione svizzera Doris Leuthard e del Consigliere agli Stati Filippo Lombardi – è di stabilire una collaborazione a lungo termine tra i due territori, in diversi ambiti di interesse comune.

 

Dopo l’intesa sottoscritta nel 2016 con la Regione di Krasnodar (Russia), il Consiglio di Stato ha firmato oggi ad Astana un ulteriore memorandum d’intesa internazionale, stavolta per promuovere e favorire la collaborazione e lo scambio di competenze in diversi settori con la Regione di Almaty.

 

L’accordo – sottoscritto a margine della Giornata nazionale dedicata alla Svizzera nell’esposizione internazionale Expo 2017 – tocca diversi settori di comune interesse tra i quali l’economia, il commercio, la scienza, lo sviluppo di tecnologie innovative, il turismo, lo sport, l’educazione, la cultura, la sanità e il commercio.



Pubblicato il 11.08.2017 15:02

Guarda anche
Politica e Potere
L'avvocato di Mendrisio: "La visita alla pista addobbata è un pretesto per uscire di casa, per “socializzare”, come si dice oggi, in una piazza che finalmente vive. Sono anni che vanamente chiedo ai politici di estendere il periodo in cui questa pista allieta l’inverno. Le mie richieste sono sempre cadute nel vuoto vuoi invocando il riscaldamento globale terrestre, oppure sommerse dal nuovo mantra del “ghé pü da danee”
Politica e Potere
Sia il capogruppo Daniele Caverzasio che la stessa Minoretti, motivano la scelta di lasciare il Parlamento con l’impossibilità per l’ormai ex Gran Consigliera di conciliare l’attività professionale con quella parlamentare. Ma in realtà la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata un'altra....
Politica e Potere
Il Consigliere agli Stati sul collega vallesano finito sotto i riflettori dello scandalo: "È irritante l'immagine di un Parlamento infarcito di uomini incapaci a controllarsi dinnanzi alle colleghe, degni successori del Cavaliere nella sua villa di Arcore, oppure di Strauss-Kahn in qualche camera d’albergo. Non è così. A Palazzo federale non si entra in un ascensore solamente dopo essere riusciti ad evitare questo o quel collega compagno di viaggio..."
Politica e Potere
Dopo la presa di posizione favorevole alla riforma del Consigliere di Stato e di larga parte del Gruppo in Gran Consiglio, ecco quella contraria della direzione del partito: "Non mi interessano accordi, inciuci di palazzo nei quali tu mi dai questo ed io ti do quell’altro. Sui bisogni della popolazione e del Cantone non si mercanteggia"
  • Le più lette