Cronaca
Barcellona, l'Isis rivendica l'attentato sulla Rambla. I macellai colpiscono ancora: 13 morti e un centinaio di feriti. Due gli arrestati. I servizi spagnoli avevano già ricevuto due mesi fa un'informativa della Cia sulla possibilità di attentati terroristici Video
L'autista a bordo del furgone ha iniziato la sua corsa omicida a Plaza de Catalunya fino alla piazza del mercato della Boqueria, a quasi 600 metri di distanza
BARCELLONA – Tredici morti e oltre cento feriti, 15 dei quali gravi. Con il passare delle ore si è aggravato il bilancio dell’attentato di oggi a Barcellona. Erano le 17 quando un furgone è piombato sulla folla a La Rambla, investendo diverse persone. L'autista a bordo del furgone ha iniziato la sua corsa omicida a Plaza de Catalunya fino alla piazza del mercato della Boqueria, a quasi 600 metri di distanza. L'Isis ha rivendicato questa sera l'attacco a Barcellona attraverso la sua ‘agenzia’ Amaq, definendo gli attentatori ‘soldati dello Stato islamico’. Tra le vittime identificate ci sono 3 cittadini tedeschi e uno belga. La polizia ha arrestato due uomini, tra cui quello che ha noleggiato il furgone.

Secondo El periodico i servizi spagnoli avevano già ricevuto due mesi fa un'informativa della Cia sulla possibilità di attentati terroristici alla Ramblas.



Pubblicato il 18.08.2017 00:30

Guarda anche
Cronaca
Il più famoso porno attore del mondo scatenato sullo scandalo che ha travolto Hollywood: "Di Weinstein è pieno il mondo del cinema e non solo. E ora arrivano queste poverine che dicono di aver sofferto…Poverine cosa? Poverine ‘sto ca.…"
Cronaca
Il fatto è emerso soltanto oggi ma risale al 2015. Uno dei due poliziotti che dovrà presentarsi alla sbarra è già stato condannato nel 2015 per aver trasportato tre richiedenti l’asilo a Ponte Brolla dopo averli fermati alla “Notte Bianca di Locarno”
Cronaca
Lo scrittore Massimo Fini commenta con il suo stile graffiante e provocatorio lo scandalo che ha travolto Hollywood: "Si batte sempre e solo il tasto del potere di ricatto maschile sul luogo di lavoro. Che c’è, naturalmente, ma è più limitato, se non altro perché può essere esercitato solo dall’alto in basso ed è verificabile, mentre il Fi...Power è diretto a tutto campo e praticamente indimostrabile"
Cronaca
In tutto il Mendrisiotto sono stati registrati importanti superamenti del limite stabilito dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) per la media giornaliera delle polveri fini (PM10). Nella giornata di ieri sono stati raggiunti i 97 μg/m3 a Chiasso e 113 μg/m3 a Mendrisio