Cronaca
Paghe da fame tra i fornelli: coppia di esercenti di ristoranti etnici condannati alle Criminali ed espulsi dalla Svizzera. Il giudice Marco Villa: "Reati odiosi e rivoltanti"
Un 53enne del Bangladesh e una 34enne romena residenti a Bellinzona, in carcere da dicembre, sono stati condannati ieri dalla Corte delle Assise criminali per una serie di reati legati alla loro attività di esercenti
LUGANO – Il giudice Marco Villa li ha definiti "reati odiosi e rivoltanti". Un 53enne del Bangladesh e una 34enne romena residenti a Bellinzona, in carcere da dicembre, sono stati condannati ieri dalla Corte delle Assise criminali per  una serie di reati legati alla loro attività di esercenti.

Per un lungo periodo la coppia ha gestito ristoranti etnici a Bellinzona, Lugano e Chiasso pagando i dipendenti con salari da fame e sfruttando le loro difficoltà economiche. Un esempio: hanno versato 2'500 franchi per 505 ore di lavoro a una cameriera, contro gli 8'900 previsti dal contratto collettivo di lavoro.  Lei è stata condannata a trenta mesi di carcere, lui a 36, 10 da scontare e i rimanenti sospesi condizionalmente per tre anni.

I due, che dovranno risarcire una dozzina di dipendenti un importo di 120mila franchi, erano accusati di usura aggravata commessa per mestiere, incitamento all'entrata, alla partenza o al soggiorno illegale, indebito profitto e impiego di stranieri sprovvisti di permesso. La condanna prevede anche l’espulsione dalla Svizzera per sette anni.




Pubblicato il 13.09.2017 10:16

Guarda anche
Cronaca
Il nuovo progetto, ancora in fase di definizione, sorgerà nell’area situata in prossimità delle strutture dello Splash&Spa e a due passi dalle principali arterie stradali. Previsto un investimento di decine di milioni
Cronaca
L'incidente è avvenuto alle 17.10. A causa dei rilievi in corso sono da prevedere dei disagi sia al traffico ferroviario come a quello stradale
Cronaca
Nespoli si trovava mercoledì sopra il nostro Cantone e l'Italia settentrionale. “Dopo molti passaggi nuvolosi... Il Lago di Como e quello di Lugano hanno finalmente smesso di nascondersi!”, ha commentato su Twitter
Cronaca
La Polizia cantonale comunica che questa mattina sull'autostrada sono avvenuti due distinti incidenti in territorio di Lodrino. Il primo è avvenuto poco prima delle 6.20 e ha visto coinvolte due vetture