Cronaca
Stupro Rimini, le dichiarazioni shock del padre di due dei violentatori del branco: "Sono ragazzini, tra due anni usciranno dal carcere, andranno a lavorare, si faranno delle famiglie e faranno figli”
Stanno scatenando il finimondo le parole del padre dei due marocchini minorenni finiti in prigione per la brutale aggressione ai danni di una coppia polacca: "I miei figli non avranno più certe compagnie, avranno capito quello che è successo e si comporteranno bene”
RIMINI - "Sono ragazzini, tra due anni usciranno dal carcere, andranno a lavorare, si faranno delle famiglie e faranno figli”. A parlare è il padre dei due marocchini minorenni - 17 e 15 anni - finiti in carcere per l’ormai nota vicenda dello stupro di Rimini.


Insieme a loro, dietro le sbarre, il resto del branco che ha aggredito con inaudita violenza (leggi articolo correlato) una coppia di turisti polacchi e un transessuale: il leader del gruppo, il 20enne congolese Guerlin Butungu, e un altro nigeriano di 16 anni.

 

Le dichiarazioni che l’uomo ha pronunciato davanti alle telecamere di Matrix (Canale 5), come prevedibile hanno scatenato il finimondo in Italia. Anche perché, il 50enne, sta scontando un anno di arresti domiciliari:"Ho preso un anno di carcere dopo 30 che sono in Italia”, si è giustificato il padre degli stupratori.

 

Tornando sulla vicenda di Rimini, l’uomo a proposito dei figli ha aggiunto: ”Mi dispiace per quella ragazza polacca e per il trans, è stata una cosa brutta, ma ormai è capita. I miei figli non avranno più certe compagnie, avranno capito quello che è successo e si comporteranno bene”

 

Cliccando qui potete vedere l’intervista completa concessa a Matrix



Pubblicato il 13.09.2017 12:21

Guarda anche
Cronaca
Il nuovo progetto, ancora in fase di definizione, sorgerà nell’area situata in prossimità delle strutture dello Splash&Spa e a due passi dalle principali arterie stradali. Previsto un investimento di decine di milioni
Cronaca
L'incidente è avvenuto alle 17.10. A causa dei rilievi in corso sono da prevedere dei disagi sia al traffico ferroviario come a quello stradale
Cronaca
Nespoli si trovava mercoledì sopra il nostro Cantone e l'Italia settentrionale. “Dopo molti passaggi nuvolosi... Il Lago di Como e quello di Lugano hanno finalmente smesso di nascondersi!”, ha commentato su Twitter
Cronaca
La Polizia cantonale comunica che questa mattina sull'autostrada sono avvenuti due distinti incidenti in territorio di Lodrino. Il primo è avvenuto poco prima delle 6.20 e ha visto coinvolte due vetture