Politica e Potere
Il mentalista Daniele Er ci ha azzeccato: aveva previsto l'elezione di Ignazio Cassis in Consiglio federale. E annuncia una seconda previsione: un fatto che accadrà nelle prossime tre settimane Video
Sabato pomeriggio negli studi di Radio Fiume Ticino è stata aperta la busta sigillata nella quale Er aveva inserito la sua previsione sulla nomina del nuovo consigliere federale
LOCARNO - Il mentalista locarnese Daniele Er ci ha azzeccato. Sabato pomeriggio negli studi di Radio Fiume Ticino è stata aperta la busta sigillata nella quale Er aveva inserito la sua previsione sulla nomina del nuovo consigliere federale. E la previsione ha coinciso con la realtà: Ignazio Cassis.

Anche questa parte della sfida, come la precedente, è stata filmata. La busta era stata consegnata allo speaker radiofonico Damiano Giannini, che l’ha conservata chiusa fino all’altro ieri, appunto.

Daniele Er, come mostra il video, ha annunciato anche una seconda previsione: si tratta di un evento che dovrebbe accadere nelle prossime tre settimane. In questo caso il foglio che lo descrive è stato chiuso in una piccola cassetta di sicurezza che è stata consegnata sempre a Giannini.


Pubblicato il 25.09.2017 10:00

Guarda anche
Politica e Potere
La GISO: "È giunto il momento di rinnovare il partito, a livello generazionale, ma soprattutto sul piano delle idee. Il PS si è pronunciato e dovrà ricordare la presa di posizione di questa Conferenza Cantonale durante le discussioni sulle liste per le prossime elezioni cantonali: da chi vogliamo essere rappresentati nelle istituzioni?"
Politica e Potere
La posizione del presidente Righini e dei giovani ha ottenuto la netta maggioranza dei delegati riniti a Camorino. Ben 95 i voti favorevoli, contro i soli 39 raccolti dalla “mozione Bertoli” che chiedeva di non schierare il partito in prima linea nella raccolta firme
Politica e Potere
Durissimo attacco dell'ex coordinatore della gioventù socialista Aramis Gianini al ministro Bertoli e alla parte del gruppo parlamentare che appoggia la riforma fiscosociale: "Nel mio quartiere, dove nessuno è Dottore in scienze politiche, ma a conti fatti nessuno è fesso, si ripete il mantra per cui quelli lì, i trafficoni della politichetta, fanno sempre quello che vogliono. E anche se non è vero per tutti, lo è per molti"
Politica e Potere
L'avvocato di Mendrisio: "La visita alla pista addobbata è un pretesto per uscire di casa, per “socializzare”, come si dice oggi, in una piazza che finalmente vive. Sono anni che vanamente chiedo ai politici di estendere il periodo in cui questa pista allieta l’inverno. Le mie richieste sono sempre cadute nel vuoto vuoi invocando il riscaldamento globale terrestre, oppure sommerse dal nuovo mantra del “ghé pü da danee”