"Dal 1. Gennaio 2019 i Cantoni dovranno assumere circa la metà dei costi delle cure ospedaliere stazionarie erogate in Svizzera anche per gli assicurati LAMal frontalieri, i pensionati e i loro familiari che risiedono in un Paese EU/AELS. Quali saranno le conseguenze finanziarie per il Ticino?"
Il presidente dell'Ordine dei medici: "È evidente che nel gioco delle parti, l’interesse delle casse malati sia quello di scoraggiare il più possibile il paziente a rivolgersi a un medico o a una struttura ospedaliera. Il problema è: a quale rischio? Davvero ci si vuole assumere la responsabilità di consigliere una persona sulla base di una telefonata? A mio avviso stiamo veramente giocando con il fuoco sulla pelle dei pazienti”
Una vertenza cominciata oltre quattro anni fa e conclusasi in questi giorni con una sentenza favorevole del Tribunale Federale. Denti: "È stata una battaglia lunga e stressante"
Presa di posizione del Consiglio direttivo dell'OMCT: "Questa iniziativa delle cure mediche ospedaliere di prossimità permette altresì un miglior rapporto tra qualità delle cure e costi sanitari, conformemente a quanto richiede da sempre la LAMal: cure accessibili per tutti, di qualità e economicamente sostenibili"
Il presidente dell'Ordine dei medici ci scrive: "Di medici specialisti formati in Svizzera ne abbiamo a sufficienza, anche ticinesi, se non ritornano è perché spesso manca una programmazione. Più facile trincerarsi dietro i " non abbiamo trovato nessuno all'altezza in Svizzera" che fare autocritica"
Il presidente dell'Ordine dei medici: "Un esempio di poca razionalizzazione delle risorse è il plurimilionario investimento per la ristrutturazione dell’Ospedale Civico di Lugano, quando con qualche milione in più si poteva finalmente dar vita ad un ospedale di riferimento Cantonale"
Il presidente dell'Ordine dei medici: " "Molti professionisti stranieri sono entranti nel sistema sanitario svizzero senza le dovute conoscenze. Basti pensare all'architettura assicurativa o alle regole e ai codici deontologici che da noi sono più severi, ad esempio sulla pubblicità. Abbiamo cercato all'inizio di questa ondata di proporre dei corsi obbligatori per poter spiegare il nostro modello ma questi non sono stati attuati poiché contravvenivano alla Libera circolazione delle persone"
Promotori della raccolta firme saranno l’Associazione dei Medici Assistenti e Capi clinica (ASMACT) e l'Ordine dei Medici: "Accanto a un’offerta completa e capillare nelle Città e nelle Valli della medicina di base deve esserci una struttura nella quale concentrare le specializzazioni di punta"
Il presidente dell'Ordine dei medici fa i conti della serva, tabelle alla mano, dopo la decisione del Tribunale Federale di dichiarare inammissibile il suo ricorso contro la modifica della legge federale sull’assicurazione malattie: "Ecco come saranno e quanto costeranno davvero i letti a minor intensità"
Video
Dal 1 di marzo sarà possibile fare un test nelle farmacie: "Si consolida così un rapporto di fiducia medico-farmacista, ma soprattutto si garantisce ai pazienti un interlocutore competente"
Il presidente dell'Ordine, su mandato unanime del Consiglio Direttivo, ha presentato ieri due istanze: una punta a cambiare la lista ospedaliera riconosciuta dal Governo, l'altra si oppone alla legge sui finanziamenti dei letti AMI
Il presidente dell'Ordine dei medici si schiera contro la raccolta firme lanciata dal PS e sostenuta anche dai Verdi
Il presidente dell'Ordine dei medici commenta la nuova stangata: "Aumento assolutamente ingiustificato. Servirebbe una protesta forte: tipo non pagare più i premi. E Beltraminelli dovrebbe aver ben altro atteggiamento verso Berna..."
Il presidente dell'Ordine: "A mio avviso la Sant'Anna non ha letto in maniera corretta la situazione. Ora anche i medici stranieri sanno che c'è chi vigila sulle regole"
Lo ha deciso l'assemblea della Società, svoltasi a Berna, che rappresenta circa 4'000 medici di famiglia svizzeri
Il presidente dell'Ordine dei medici commenta il caso della guaritrice che vuole esercitare in Ticino e attacca gli accordi tra Svizzera ed Europa "accetati in fretta e furia anche in ambito sanitario senza pensare alle conseguenze per i pazienti"
Il Consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici ticinese boccia due delle proposte di revisione della LAMal poste in consultazione dal Consiglio federale. “Cantoni di frontiera di nuovo penalizzati”
Gallery
L'OMCT esprime preoccupazione e disappunto in riferimento alla collaborazione tra l’EOC e il Centro medico alla stazione FFS di Lugano per la messa in esercizio di un apparecchio di risonanza magnetica
Intervista al presidente dell'Ordine dei medici dopo la riconferma per un nuovo mandato: "È una grande soddisfazione e un riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni. Ma ora guardiamo al futuro: ci aspettano sfide complicate"
Nuovo mandato di quattro anni per il numero uno uscente dei dottori ticinesi. Riconfermati anche i membri del Consiglio direttivo
Il presidente Franco Denti preoccupato per l'approvazione di una mozione UDC al Nazionale: "E se passa il "no" alla cassa malati pubblica la metteranno in atto di sicuro. Peccato che tutti i deputati ticinesi tranne Carobbio l'abbiano votata"
Il presidente dell'Ordine dei medici inaugurerà la nuova struttura all'ospedale Italiano. Nel nuovo centro saranno curati i casi dei pazienti con patologie leggere in modo da sgravare il Civico che si occuperà dei casi più gravi. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA
In un momento in cui impazza la polemica sulla pubblicità "STOP AIDS", l'Ordine dei medici del Canton Ticino fornisce le informazioni base su prevenzione, sintomi, diagnosi e cure
SECONDO ME: "Dov'è finita l'iniziativa urgente per la modifica della Lamal approvata dal Parlamento e inviata al Consiglio federale in dicembre?"
Sugli errori medici: “Siamo esseri umani e l’errore è per natura contemplato, è inevitabile, ma gli operatori sanitari devono fare di tutto per portare la soglia di errore al minimo possibile”