Il capogruppo della Lega, a titolo personale, chiede un "rinvio di riflessione" sui due temi più caldi di questo inizio d'estate della politica luganese: "Ma la decisione finale la prenderà il gruppo nei prossimi giorni. Dopo il caso mandati mi aspetto anche che il Municipio prenda delle misure forti affinché ciò che è accaduto non si ripeta mai più e che l’Esecutivo sanzioni con altrettanta forza chi ha sbagliato"
Ecco le spiegazioni fornite dal ministro della sanità e della socialità sotto il fuoco di fila delle domande dei deputati. Se Blotti fosse ancora capo divisione dovrebbe essere rimosso? "Per rimuovere una persona bisogna sempre fare un’inchiesta amministrativa"
Il vicesindaco di Lugano: "Aspettiamo il piano finanziario ma di un eventuale abbassamento del prelievo fiscale non ne beneficerebbero le fasce di popolazione a basso reddito sulle quali peserà il nuovo balzello. Dobbiamo rendere questo nuovo onere più "digeribile" ai Luganesi. Distribuzione gratuita di un certo quantitativo di sacchi per le fasce più deboli della popolazione?"
In un articolo apparso su Popolo e Libertà, duro attacco contro il capogruppo PLR e presidente della Sottocommissione che sta indagando sullo scandalo: "I liberali non hanno mancato neppure questa occasione per manifestare il proprio DNA, credendo di poter fare il bello e il brutto e gestire le cose tra pochi intimi, come avveniva nel secolo scorso"
Farinelli: "Tutto quello che ho fatto come presidente della Sottocommissione di vigilanza l’ho fatto in buona fede e ho la coscienza tranquilla. Noi abbiamo un verbale reso dal signor Scheurer di fronte a 6 deputati, e registrato, che dimostra in modo inequivocabile tutta una serie di circostanze"
Ricapitoliamo la vicenda del mandato all’agenzia di sicurezza Argo 1, finita nei mesi scorsi nella bufera giudiziaria che ha fatto emergere le irregolarità amministrative. È un esercizio di memoria fondamentale per capire gli ultimi sviluppi del caso. Le domande sono ovvie: per quale motivo Scheurer ha cambiato versione? E qual è la verità?
Il direttore dell’Ufficio del sostegno sociale aveva dichiarato di essere stato consapevole fin dal 2015 – come l’allora direttore della Divisione dell’azione sociale, Blotti – della mancanza di una risoluzione governativa che legittimasse l’incarico alla Argo 1
Il Consigliere Nazionale leghista: "Sarà il primo passo per introdurre mobility pricing, road pricing e altre analoghe boiate per mungere ulteriormente gli automobilisti"
Lo storico allenatore della squadra del Gran Consiglio racconta gli aneddoti della sua "carriera" in panchina, alla vigilia della presentazione del libro “Quattro calci negli stinchi…con rispetto”. E domani sera si torna in campo a Cornaredo: "Ecco la formazione: Kubi e gli altri 10. Però noi ex giocheremo solo un tempo..."
Video
Il Consiglio di Stato “considera del tutto legittima la decisione di impiegare elicotteri dell’Esercito svizzero nelle operazioni di spegnimento di alcuni recenti incendi boschivi. Tale soluzione ha ottenuto ottimi risultati e rispetta la Convenzione attualmente in vigore”
Il deputato del MPS: "Sono profondamente indignato e scandalizzato da questo comportamento ipocrita nei confronti del Plenum del Parlamento e di tutto il paese; non posso poi che sorridere pensando ai richiami che il Governo mi ha rivolto per l’uso distorto che farei dello strumento delle interrogazioni parlamentari"
Due versioni discordanti, opposte, con Blotti che davanti ai deputati ha affermato che non ci si era accorti che mancava la risoluzione governativa per il mandato milionario, mentre Scheuer afferma che già dal 2015 ci si era resi conto dell’errore e ciò nonostante non si è posto rimedio
Il Tour de Suisse di Ignazio Cassis, ammesso che sia lui il candidato indicato dal PLR (sarà il Comitato cantonale a decidere entro l’estate), si preannuncia molto impegnativo. La prima tappa sarà varcare il San Gottardo… Poi l’attendono le scalate più impegnative
Il ‘Bick’ lo definisce “il ticinese più conosciuto sotto la cupola federale assieme a Filippo Lombardi”. Ma “Pochi parlamentari ricoprono così tante cariche come Cassis, aspetto che ha rischiato di costargli anche la rielezione al Nazionale”
Il gruppo UDC in Consiglio comunale a Lugano ha scritto al Municipio chiedendo un audit esterno sul LAC e sanzioni chiare per i responsabili dei pasticci emersi nell’ambito dei mandati. Ecco il testo della lettera, firmata da Tiziano Galeazzi, Raide Bassi e Alain Bühler
L’ex deputato, difeso dall'avvocato Andrea Rotanzi, è stato condannato a una pena sospesa di 45 aliquote giornaliere da 110 franchi e la multa di 900 franchi e intende ricorrere al Tribunale federale
Gallery
Il Consigliere nazionale PLR Giovanni Merlini ha depositato oggi un’interpellanza a seguito della notizia secondo cui la Società di Navigazione del Lago Maggiore avrebbe deciso di cessare, con effetto dal 1° gennaio 2018, il servizio pubblico nel bacino elvetico del Verbano, mantenendo unicamente il servizio di collegamento internazionale
La deputata e Responsabile Regione Sud del sindacato Transfair: "Invitiamo la popolazione a sostenere la petizione popolare lanciata recentemente contro la chiusura degli uffici postali, affinché la politica federale si chini sulla Legge postale ed introduca dei limiti a questa strategia di smantellamento assurda"
Al contempo la Posta lavorerà alla creazione di fino a 17 ulteriori punti di accesso. A tal fine sta esaminando una maggiore offerta di punti clienti commerciali e punti di impostazione e ritiro, nonché il collocamento degli sportelli automatici My Post 24 nelle maggiori località del Cantone
L'ANALISI - A lui darebbero ascolto sia gli istituzionali che i barricaderi. Perché lui in fondo riassume nel suo profilo entrambe le anime: uomo di Governo ma capace di quegli strappi che scaldano il cuore del popolo leghista. Ma le dimissioni annunciate da Bignasca non sembrano affatto imminenti. E finché non cambierà questo fattore non si muoverà foglia....
Durissima nota dell'oncologo contro la compagnia aerea: "Questo comportamento del tutto inatteso e sul quale gli organizzatori non sono stati minimamente informati, sta creando molti malumori tra i congressisti che si apprestano ad arrivare a Lugano. Per le prossime edizioni della conferenza Swiss non potrà più fregiarsi del titolo di “Official Carrier"
L'ANALISI - La decisione di barattare il giro di vite sui permessi, via casellario giudiziale, per favorire la ratifica dell’accordo fiscale tra Svizzera e Italia, a nostro avviso è stata una mossa sbagliata, per forma e per sostanza. Ma da qui a chiedere le elezioni anticipate, raccogliendo 15’000 firme, ce ne passa. E ce ne passa parecchio. Senza sottacere che questa bizzarria di tornare prima del tempo alle urne, avrebbe proprio l’effigie italica che in parecchi da queste parti agitano come lo spettro del peggiore esempio di sistema politico possibile
Nuovo atto parlamentare dei deputati di PPD e Lega: "In questi ultimi anni il nostro Cantone ha cercato di mettere un argine a numerose situazioni grigie che hanno reso ulteriormente fertile il terreno a favore della criminalità organizzata che nel nostro Cantone ha trovato – e trova - un territorio ideale per gestire al meglio i propri illeciti affari"