Lo strumento sotto la lente di Ufam e Territorio durante l’incontro annuale svoltosi in riva al Verbano esondato. Zali: “Dobbiamo capire come prepararci ad affrontare eventi fino a poco tempo fa “eccezionali” e che in futuro saranno sempre più ricorrenti"
L’acqua ha cancellato elementi consueti del paesaggio: ringhiere, muretti, giardini, spiagge, darsene, approdi. Quello di questa mattina era soprattutto un lago deserto e silenzioso: senza barche, motoscafi o battelli
Interrogazione della congiliera comunale: "Vi sono stati cedimenti importanti? Viene effettuato un controllo costante della situazione?"
L'esondazione dei laghi da Ascona a Riva San Vitale. I campi allagati sul Piano di Magadino, i fiumi in piena, la diga della Verzasca imbiancata dai getti spumeggianti che escono dagli sfioratori...
L’aggiornamento della situazione nel Locarnese, mentre si attende l’arrivo delle nuove piogge. Preoccupa intanto un riale scomparso a Brissago. Anche il Ceresio sorvegliato speciale GUARDA LE FOTO
L’aggiornamento della situazione nel Locarnese, mentre si attende l’arrivo delle nuove piogge. Preoccupa intanto un riale scomparso a Brissago. Anche il Ceresio sorvegliato speciale GUARDA LE FOTO
Il messaggio di speranza arriva dagli I em Ticines. E intanto c’è chi la prende con filosofia, godendo delle ‘rinnovate possibilità’ offerte dall’acqua alta con una visita di Ascona in materassino o una nuotata sul marciapiede allagato di Lugano
Continuano a salire i laghi, più velocemente il Ceresio (che è esondato su parte della strada a ridosso del Lungolago, determinandone la chiusura) rispetto al Verbano: ecco l’aggiornamento della situazione dell’Ufficio federale dell’ambiente
L’aggiornamento della situazione sul fronte meteo e gli effetti su Verbano, Ceresio e i fiumi. Allerta anche in alta montagna, dove sono previsti fra gli 80 e i 100 centimetri di neve fresca
Video
Buone nuove però da Locarno Monti, l’ondata di piogge attesa da sabato sarà meno intensa del previsto e con l’abbassamento del limite delle nevicate la portata dei fiumi sarà minore. Intanto a Lugano si torna a circolare normalmente
Breve tregua dalle piogge quest’oggi per il Ticino. E le ancor più brevi occhiate di sole, che ogni tanto fanno capolino dalle nuvole che si stanno riorganizzando per la nuova ondata di maltempo, regalano immagini spettacolari
Più toccate dal fenomeno sono le valli del Sopraceneri e il Locarnese, il Verbano è infatti il lago più irrequieto. Ma le esondazioni si verificano anche nel più tranquillo Ceresio, l’ultima nel 2002, dopo 51 anni di ‘calma’
Guarda le impressionanti immagini della piena della Melezza e della Maggia a Ponte Brolla e il lago che sta sommergendo la riva a Brissago. FOTO E VIDEO
Continua a salire il livello dei laghi. Aumentano i disagi anche a Locarno, dove il Verbano continua a crescere, impegnando i militi della Protezione civile nella posa di passerelle per le strade GUARDA LA GALLERY
Le abbondanti piogge unite agli affluenti fortemente ingrossati (per il Verbano si guarda soprattutto al Toce) fanno prevedere un peggioramento della situazione. Nuovo vertice fra polizie, pompieri e protezione civile per coordinare le misure d'intervento
È quanto emerso dal rapporto che ha coinvolto i vari attori impegnati nelle operazioni per far fronte all’avanzare delle acque verso i quartieri più esposti della Città. Ecco il punto della situazione e le raccomandazioni alla popolazione
Le intense piogge di queste ore vanno a sommarsi a quelle già cadute negli scorsi giorni e così la Cantonale ha diramato una nota in cui invita la popolazione a prestare estrema prudenza
Gallery
Locarno Monti fornisce le previsioni per i prossimi giorni e conferma: la pioggia cadrà fino alla nottata di mercoledì. E per il Verbano: “Tutto dipende da quanto pioverà, ma non sarà un’esondazione come quella del 2000” GUARDA LA GALLERY
Le immagini mostrano lo stato non certo decoroso in cui si trova la strada del lungolago. Va bene che siamo in pieno week end, ma...
Locarno Monti stila un bilancio di questa ondata di precipitazioni, in cui ha fatto capolino anche la prima neve attorno ai mille metri, con la A2 imbiancata tra Quinto e Airolo. E mentre la pioggia continua a cadere, cessata invece l'allerta vento
In pianura le precipitazioni continueranno incessanti, mentre in montagna l’allarme è di grado 4, con raffiche che hanno raggiunto anche i 190 chilometri orari. Il quadro della situazione da Locarno Monti e l'andamento per i prossimi giorni
La decisione è stata presa dal Consiglio di Stato durante la seduta settimanale. L’aiuto verrà versato sul conto della Catena della Solidarietà e contribuirà a promuovere iniziative di primo intervento