foto: TiPress/Francesca Agosta
ULTIME NOTIZIE Archivio
Nuvolari
1 mese
Lugano e la Formula E, un amore troppo acerbo. Gabriele Testi: "Ma il sindaco Marco Borradori, la Città e il Ticino hanno dato il là alla storia. Senza di loro non so se Zurigo ce l'avrebbe fatta"
Archivio
1 mese
Ritorno in Sardegna... Un breve viaggio con Riccardo Rossi nell'incanto di Piscinas, tra dune e mare, vini e cucina d'autore, dove un insediamento minerario è diventato un "ecoresort"
Nuvolari
5 mesi
Elogio del mitico Caravelle. Mette in vendita il suo 'van' dell'85 e gli dedica una 'poesia d'amore': "Da 0 a 100 in due settimane. Motore che quando dai gas stermini interi asili. Consumo e rumore di un Boeing in decollo. Ghiaccio e neve affrontabili sol
Archivio
6 mesi
Armando Dadò, la rivoluzione bloscevica e la Russia da Lenin a Putin: "Chi ha creduto in questa ideologia per convinzione, per conformismo o per convenienza, alla fine si è trovato di fronte alla realtà dei fatti e alla memoria di una catastrofe"
Nuvolari
6 mesi
Il mito delle vetture giapponesi che non si guastano mai... Giuseppe Loffredo racconta il mondo Mazda, il più piccolo costruttore indipendente al mondo. Una casa automobilistica che produce in modo sartoriale e che porta il nome di una divinità
Archivio
6 mesi
Mele marce... Bufera su Apple negli Stati Uniti: il colosso di Cupertino ha ammesso di allentare deliberatamente la performance dei vecchi iPhone tramite gli aggiornamenti. Così la gente compra un nuovo smartphone
Nuvolari
7 mesi
La fantastica tromba di Fabrizio Bosso accende di grande jazz il locale Daytona Diner del Centro moto Gardel. Davvero un grande concerto!
Nuvolari
11.01.2018 - 11:080
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Avviso ai naviganti... Usare anche per pochi metri la corsia di emergenza in caso di ingorghi può costarvi una condanna penale. E il Tribunale federale ribadisce e rafforza il tabù del sorpasso a destra: vietatissimo!

Un automobilista confederato si trovava in colonna in autostrada e a un certo punto ha pensato bene di sfruttare lo spazio della corsia di emergenza per percorrere i circa 500 metri che mancavano all'uscita. Pizzicato dalla polizia, è stato condannato dal Tribunale di Zurigo a 60 aliquote giornaliere di 40 franchi per infrazione aggravata alle norme della circolazione... E i giudici di Losanna hanno confermato

LOSANNA - Un automobilista svizzero-tedesco si trovava in colonna in autostrada e a un certo punto ha pensato bene di sfruttare lo spazio della corsia di emergenza per percorrere (ad almeno 40 chilometri all’ora) i circa 500 metri che mancavano all'uscita. Un sistema che moltissimi conducenti usano quando si trovano in situazioni simili e in prossimità di svincoli autostradali.

Pizzicato dalla polizia, l'uomo è stato condannato in seconda istanza dal Tribunale di appello di Zurigo a 60 aliquote giornaliere di 40 franchi per infrazione aggravata alle norme della circolazione (art. 90 cpv. 2 Legge circolazione stradale).

Il Tribunale federale con sentenza del 20 dicembre 2017, resa nella composizione allargata a cinque giudici (come si fa nelle cause di importanza fondamentale), ha respinto il ricorso dell'automobilista.

L'Alta Corte ha ricordato innanzitutto che per la condanna aggravata è sufficiente un elevato rischio astratto. In seguito ha fatto riferimento al principio del divieto di sorpasso a destra sancito nella legislazione elvetica (art. 35 cpv. 1 Legge circolazione stradale e art. 8 cpv. 3 prima frase Ordinanza norme circolazione stradale). I giudici losannesi hanno rilevato altresì che il conducente può usare le corsie di emergenza "solo in caso di necessità" (art. 36 cpv. 3 Ordinanza norme circolazione stradale).

Riferendosi a una precedente sentenza del 2015, il Tribunale federale ha messo in luce due aspetti importanti: in primo luogo l'automobilista in questione non poteva dedurre alcunché a suo favore dalla circostanza che si trovasse già sulla corsia più a destra delle tre a disposizione su quell tratto di autostrada.

In secondo luogo il conducente non poteva fare analogie con altri tratti di autostrada dove è concesso l'uso della corsia d'emergenza per circolare (si veda per esempio la Losanna-Ginevra nelle ore di punta). L'Alta Corte ha rilevato che proprio perché in alcuni punti è prevista una segnaletica specifica, in mancanza della stessa l'uso delle corsie di emergenza è strettamente vietato.

Infine, i giudici hanno ribadito che il divieto del sorpasso a destra è un principio fondamentale ed elementare delle norme di circolazione, la cui trasgressione comporta un elevato pericolo per la sicurezza stradale e accresce il rischio di incidenti. Questo soprattutto oggi di fronte a un costante aumento del traffico.

emmebi

Tags
emergenza
circolazione
corsia
tribunale
norme
destra
norme circolazione
giudici
corsia emergenza
art
© 2018 , All rights reserved