Coronavirus
17.10.2020 - 18:460

Paolo Ferrari fiducioso, anche se preoccupato. "Ci saranno ospedalizzazioni, meno comunque che a marzo"

Citando uno studio dell'università di Stanford, il capo dell'Area Medica dell'EOC afferma che “il Covid è sì una malattia più grave dell’influenza, ma non così pericolosa come si pensava in precedenza”

BELLINZONA - Ci saranno tante ospedalizzazioni ma non quante se ne sono viste a marzo, e il Coronavirus è meno pericoloso di quanto si pensava. Sono parole abbastanza rassicuranti, seppur velate della normale preoccupazione che c'è in tutti gli addetti del settore medico, quelle del capo dell’Area medica dell’Ente ospedaliero cantonale Paolo Ferrari a Le Cronache della Svizzera italiana.

“Il Covid è sì una malattia più grave dell’influenza, ma non così pericolosa come si pensava in precedenza”, ha spiegato, citando uno studio dell'università di Stanford.

L'aumento di ricoveri che arriverà sicuramente con la stagione fredda non porterà a raggiungere di nuovo i picchi di marzo e le conoscenze ora sono decisamente maggiori.  “Abbiamo degli strumenti per curare i malati che non avevamo a marzo, conosciamo meglio il modo di diffusione del virus e come questo attacca il corpo”.

Ciò nonostante, la situazione lo preoccupa e precisa che si sta tenendo d'occhio.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved