ULTIME NOTIZIE In Vetrina
In Vetrina
28.09.2021 - 10:180

I 75 anni del Gruppo Regazzi, tra innovazione e sensibilità ambientale e sociale

Nel sito industriale di Gordola, gli investimenti sono orientati non solo allo sviluppo dei prodotti ma anche al personale e ai processi produttivi

 

GORDOLA - Fabio Regazzi, presidente del Gruppo di famiglia, non ha dubbi: “La storia e il successo della nostra realtà industriale è il risultato del fiuto di mio padre, che negli anni ‘60 intuì la possibilità di sviluppo degli avvolgibili in alluminio, fino ad arrivare alla rolladen a pacchetto denominata Regapak che oggi è il nostro prodotto di punta, costantemente aggiornato nel design e nella tecnica”.

Negli anni ’70, la piccola officina del nonno, diventa industria, si amplia e si rafforza con l'acquisizione della Marcmetal nel 2000, e con la successiva diversificazione in altre aziende specializzate nel settore dei prodotti per l’edilizia: “Regazzi Serramenti e Facciate”, che si dedica alla produzione, vendita e posa di serramenti e facciate prevalentemente in alluminio; “Regazzi Schermature solari”, che commercializza e posa un’ampia gamma di prodotti nel settore delle schermature solari, come veneziane, avvolgibili, tende da sole e pergole; “Stilcolor”, che opera nel settore della verniciatura industriale e della lavorazione di lamiere. Ultima arrivata nel Gruppo è “Singenia Sagl”, società partecipata che si occupa di consulenza, progettazione, vendita e assistenza per i sistemi di Smart home.

Michael Hoseneder, direttore generale del Gruppo, spiega: “A livello nazionale e internazionale operiamo con una rete commerciale di rivenditori, mentre in Ticino quasi esclusivamente in maniera diretta”. Dal profilo tecnologio, aggiunge, l'azienda “é impegnata in un processo di digitalizzazione che già oggi consente un diverso approccio allo sviluppo di prodotti e delle relazioni commerciali”.

Nel sito industriale di Gordola, gli investimenti sono orientati non solo allo sviluppo dei prodotti ma anche al personale e ai processi produttivi. È in fase di allestimento e collaudo il nuovo impianto di profilatura per la lavorazione delle stecche di alluminio delle rolladen che aumenterà la capacità produttiva e migliorerà ulteriormente le caratteristiche di funzionalità e durata dei prodotti, curati nel design e che soddisfano le esigenze di qualità richieste dal mercato svizzero. 

L’alluminio rientra nella logica dell'economica circolare come materiale permanente che consente l’uso e il riciclo all’infinito della materia prima. Da questo semplice concetto di rispetto dell’ambiente, il Gruppo Regazzi ha recentemente lanciato la campagna di comunicazione “Simply permanent”, denominazione registrata che sottolinea quanto il materiale sia in effetti una soluzione semplice e sostenibile per l’impiego nell’industria di prodotti a lungo ciclo di vita, come le rolladen.

Sensibilità per l’ambiente e per il territorio, peraltro, sono concetti chiave nelle strategie del gruppo che sostiene progetti di responsabilità sociale tra cui, aggiunge Fabio Regazzi, includiamo “un altro nostro punto di forza - una parte essenziale della nostra missione – cioè l'attenzione rivolta alla formazione di apprendisti come elemento di continuità per la trasmissione dei nostri valori e della nostra professionalità: nella nostra storia abbiamo formato in casa ben 144 professionisti. Oggi su 130 dipendenti, il 10% sono apprendisti. Diamo molto spazio alla ricerca e all'inserimento di giovani che dimostrano talento, ai quali vengono affidate subito mansioni importanti e responsabilità per stimolarne la crescita e lo sviluppo professionale”.

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved