Politica e Potere
Giuseppe Cotti: “Noi e Loro. Mi hanno insegnato che siamo tutti uguali. No. La realtà è che siamo diversi. Abbiamo bisogno di riappropriarci della nostra identità, delle nostre origini, della nostra cultura, della nostra religione. Lo dobbiamo a noi, ma soprattutto lo dobbiamo ai nostri figli"
SECONDO ME: "Le analisi e gli approfondimenti, per quanto siano importanti, aiutano a capire ma non a risolvere. È una guerra, che non conosce confini..."
foto: TiPress/Tatiana Scolari
di Giuseppe Cotti (da Facebook) *

“Noi e Loro. Mi hanno insegnato che siamo tutti individui, che siamo tutti uguali. No. La realtà è che siamo diversi. Le analisi e gli approfondimenti, per quanto siano importanti, aiutano a capire ma non a risolvere. È una guerra, che non conosce confini. Abbiamo un urgente bisogno di reagire. Abbiamo bisogno di riappropriarci della nostra identità, delle nostre origini, della nostra cultura, della nostra religione. Abbiamo urgente bisogno di mettere un freno al relativismo culturale. Lo dobbiamo a noi, ma soprattutto lo dobbiamo ai nostri figli.

* municipale di Locarno



Pubblicato il 18.08.2017 17:28

Guarda anche
Politica e Potere
Nella sua retrospettiva il Comandante Matteo Cocchi o ha rievocato l'importanza di una visione a medio-lungo termine, in particolare nell'ambito dei progetti logistici e delle nuove tecnologie
Politica e Potere
Il direttore del DI: "Ognuno è libero di avere il proprio pensiero, ma gli edifici pubblici e privati non vanno danneggiati!"
Politica e Potere
Il deputato dell'MPS bolla come "arrogante" la richiesta fatta dal Governo al Gran Consiglio di non sospendere i rimborsi senza base legale in attesa che venga aggiornata la documentazione. E intanto tra i benefit dei ministri spunta anche l’opzione di poter usufruire di “piccoli servizi di pulizia e manutenzione della propria vettura presso l’officina dello Stato"
Politica e Potere
Se qualcuno ritiene che i nostri ministri debbano guadagnare di più, che si abbia il coraggio di dirlo senza ricorrere a questa somma di pezzetti di salario occulto, imboscati alla chetichella nei faldoni governativi