Cronaca
Due funzionari cantonali sotto inchiesta per atti sessuali e coazione con persone dipendenti. Il Dipartimento del territorio ha avviato le procedure di licenziamento. I reati sono stati commessi ai danni di un apprendista a loro affidato
Alla luce dell’apertura del procedimento penale il Consiglio di Stato ha sospeso i funzionari dal servizio, ha avviato un’inchiesta disciplinare e, su richiesta del Dipartimento diretto da Claudio Zali, le procedure di licenziamento
foto: TiPress/Sara Solcà
BELLINZONA - Il Dipartimento del territorio fa sapere oggi che negli scorsi giorni il Ministero pubblico ha aperto un procedimento penale nei confronti di due funzionari dell’Amministrazione cantonale. Le ipotesi di reato sono di coazione sessuale, atti sessuali con persone dipendenti, ripetuta coazione, violazione del dovere di assistenza e di educazione.

I fatti risalirebbero ad alcuni anni fa e sarebbero stati commessi in danno di un apprendista a loro affidato. Nei loro confronti era in corso un’inchiesta amministrativa ordinata dal Consiglio di Stato per fatti diversi da quelli oggetto dell’indagine penale. Alla luce dell’apertura del procedimento penale il Consiglio di Stato ha sospeso i funzionari dal servizio, ha avviato un’inchiesta disciplinare e, su richiesta del Dipartimento del territorio, le procedure di licenziamento.


Pubblicato il 14.11.2017 09:48

Guarda anche
Cronaca
Il suo caso ha destato l'interesse di tutta la stampa italiana: "Si può perdere la verginità andando a letto con un ragazzo coetaneo, che poi però magari ti lascia perché ti vuole solo usare. Quindi credo che sia più rispettoso il comportamento di un uomo che ti "compra", aiutandoti così a costruirti un futuro con i soldi che ti dà”
Cronaca
Il deputato PLR durissimo dopo la sentenza della pretura Penale di Bellinzona, che ha condannato i due poliziotti per aver malmenato un cittadino rumeno fermato per furto: " Uno commette un atto illegale, viene "beccato" e per un paio di ceffoni quasi quasi passa dalla parte della ragione...."
Cronaca
Croci subentra ad Angelo Gianini, deceduto tre settimane fa. Oltre all'esponente PPD entra nel CdA anche Franzsepp Arnold, imprenditore di Flüelen
Cronaca
Il giovane dopo aver scavalcato la ringhiera a lato della strada é rotolato da una scarpata, e quindi caduto da un muro dall'altezza di circa un metro e mezzo