Politica e Potere
San Gallo, Ignazio Cassis al Forum per l'italiano: "Sosterrò la nostra lingua e la nostra cultura"
Nel suo intervento Cassis ha riconosciuto l’importanza del Forum, del lavoro svolto dalle organizzazioni associate e ha riaffermato il suo impegno nel sostenere la lingua e la cultura italiana nella massima istituzione del Paese e a rappresentare le attese dei molti italofoni che risiedono in Svizzera
SAN GALLO - San Gallo ha ospitato ieri l’annuale assemblea del Forum per l’italiano in Svizzera che ha visto una folta partecipazione dei  rappresentanti delle  organizzazioni  associate  e di numerosi altri interessati. Alla presenza del consigliere federale Ignazio Cassis, i lavori sono stati diretti dal professor Renato Martinoni, ordinario di letteratura italiana all’UNI di San Gallo.

Nel suo intervento  Cassis ha riconosciuto l’importanza del Forum, del lavoro svolto dalle organizzazioni associate e ha riaffermato il suo impegno nel sostenere la lingua e la cultura italiana  nella massima istituzione del Paese e a rappresentare le attese dei molti italofoni che risiedono in Svizzera. L’Assemblea, che  ha  molto apprezzato l’intervento del Consigliere federale, si legge in una nota stampa, ha successivamente fatto il punto sullo stato della lingua italiana nei diversi settori d’attività: italiano lingua ufficiale svizzera; gli svizzeri conoscono la lingua italiana; cultura italiana e svizzeroitaliana in Svizzera; quadrilinguismo e sfide della globalizzazione.

Durante la seduta  si è proceduto alla premiazione  del concorso indetto dal Forum “Chi ci capisce è bravo!” indirizzato a giovani e adulti residenti in Svizzera con lo scopo di rendere visibile e valorizzare la presenza dell’italiano nel contesto del plurilinguismo elvetico. Nella categoria bambini il primo premio è stato attribuito alla Scuola della Pro Ticino di Basilea, per i giovani allo studente universitario  Rocco Cavalli, mentre per la categoria adulti il primo premio è stato assegnato  a  Giovanni Bruno, il secondo a Marica Iannuzzi ,mentre Elena Giacometti ha ottenuto  una menzione speciale.  

Pubblicato il 26.11.2017 10:43

Guarda anche
Politica e Potere
Nella sua retrospettiva il Comandante Matteo Cocchi o ha rievocato l'importanza di una visione a medio-lungo termine, in particolare nell'ambito dei progetti logistici e delle nuove tecnologie
Politica e Potere
Il direttore del DI: "Ognuno è libero di avere il proprio pensiero, ma gli edifici pubblici e privati non vanno danneggiati!"
Politica e Potere
Il deputato dell'MPS bolla come "arrogante" la richiesta fatta dal Governo al Gran Consiglio di non sospendere i rimborsi senza base legale in attesa che venga aggiornata la documentazione. E intanto tra i benefit dei ministri spunta anche l’opzione di poter usufruire di “piccoli servizi di pulizia e manutenzione della propria vettura presso l’officina dello Stato"
Politica e Potere
Se qualcuno ritiene che i nostri ministri debbano guadagnare di più, che si abbia il coraggio di dirlo senza ricorrere a questa somma di pezzetti di salario occulto, imboscati alla chetichella nei faldoni governativi