Cronaca
#iovotono: il concerto contro l'iniziativa No Billag! Il 22 febbraio si esibiranno gratuitamente a Castione un gruppo di artisti che si oppongono all'abolizione del canone
Ad esibirsi ci saranno, tra gli altri, gli Alto Voltaggio con Leo Leoni; Andrea Bignasca, la Vasco Jam, i Vomitors e Davide Buzzi.
© Keystone / Ti-Press / Alessandro Crinari
CASTIONE - “#iovotono”. È questo il titolo del “concertone” organizzato dall'Associazione Amici della RSI, in collaborazione con Radio Fiume Ticino, per ribadire la propria contrarierà all’iniziativa che punta all’abolizione del canone.

 

L’appuntamento è per il 22 febbraio a Castone. Sul palco si alterneranno musicisti della Svizzera italiana, che si sono messi a disposizione gratuitamente per questa grande festa.

 

“Saremo - si legge in una nota - tutti uniti per la democrazia, la solidarietà tra le regioni, la cultura e l’informazione pluralista. Tutti uniti per la RSI e le nostre Radiotelevisioni”.

 

Ad esibirsi ci saranno, tra gli altri, gli Alto Voltaggio con Leo Leoni; Andrea Bignasca, la Vasco Jam, i Vomitors e Davide Buzzi.
 

“Va sottolineato - termina la nota - quanto RSI ha fatto e fa per l’identità regionale e nazionale; per promuovere la cultura, per dare voce ad associazioni, artigiani, studenti, operai, impresari e artisti”.



Pubblicato il 09.02.2018 10:02

Guarda anche
Cronaca
Il pilota della Swisshelicopter era da poco decollato dalla base dell’aeroporto di Magadino. Stava effettuando con il passeggero lo stesso volo di prova che abbiamo fatto lunedì scorso. Si sorvola un tratto di lago, poi la diga della Verzasca, e si entra nella Valle
Cronaca
Le ricerche da parte della polizia per individuare il pilota del drone sono state subito avviate e questi è stato rintracciato presso la diga della Verzasca. Si tratta di uno svizzero 42enne domiciliato nel canton Lucerna verrà denunciato all'Ufficio federale dell'aviazione
Cronaca
Distratto dai commenti degli utenti che partecipavano alla live non si accorge dell'arrivo di un altro veicolo in senso opposto. Lo schianto frontale è stato inevitabile
Cronaca
Durante la Conferenza episcopale italiana, il Santo Padre ha inoltre dichiarato: "Nei seminari esistono tendenze che sono profondamente radicate e che si declinano in veri e propri atti omosessuali"