Politica e Potere
In Gran Consiglio si "bigia"....ma non troppo. Ecco la classifica dei gruppi più presenti alle sedute del Parlamento nel 2017: primo il PPD, ultimo la Destra. E Germano Mattei (Montagna Viva) fa 38 su 38!
I più “bigioni” sono stati i Gran Consiglieri della Destra, con 32 presenze su 38. I più presenti sono stati i deputati del PPD con una media 36,8, seguiti dal PLR con 36,5 e dal PS 36,2. Nel mezzo la Lega con 34,7 e i Verdi 34,3
© Ti-Press / Samuel Golay
BELLINZONA - In Gran Consiglio si bigia…ma non troppo. È positiva la radiografia fatta dal Giornale del Popolo sulla presenza dei deputati in Parlamento. In generale, infatti, i rappresentanti dei vari gruppi, hanno preso parte a quasi tutte le 38 sedute parlamentari svoltesi nel 2017.

 

Tuttavia qualche distinguo esiste tra le varie frazioni. I più “bigioni” sono stati i Gran Consiglieri della Destra, con 32 presenze su 38. I più presenti sono stati i deputati del PPD con una media 36,8, seguiti dal PLR con 36,5 e dal PS 36,2. Nel mezzo la Lega con 34,7 e i Verdi 34,3.

 

Per quanto riguarda lue forze politiche rappresentante in Parlamento, ma che non fanno gruppo, sempre presente Germano Mattei, 38 su 38, con Montagna Viva. Per il duo PC/MPS, composto da Massimiliano Ay e da Matteo Pronzini, la media è stata di 33,5 presenze.



Pubblicato il 12.02.2018 08:55

Guarda anche
Politica e Potere
Il settimanale del PLR attacca: “Forse dovremmo chiedere al sommo Legolas di trasformarsi in oracolo a cui rivolgersi prima di prendere qualsiasi decisione. Sicuramente avremmo una Svizzera migliore … o forse è stato solo un abbaglio postumo del periodo carnascialesco?”
Politica e Potere
Il percorso scolastico di questi giovani è stato più travagliato sin dalla scuola dell’obbligo. È indicativo che nell’anno scolastico 2008/2009 solo il 10.9% di loro, in III media frequentava il livello attitudinale (corso A) di matematica, a fronte del 59.5% del resto della coorte. Ben il 12.5% di questi giovani seguiva il corso pratico (l’attuale differenziazione curricolare) al posto di questa materia, a fronte di solo l’1.9% dei loro coetanei
Politica e Potere
Nel corso del dibattito durissimo l'intervento del capogruppo della Lega Daniele Caverzasio: "Qui siamo di fronte a una sagra del pressapochismo. Se qualcuno ha preso dei soldi dei ticinesi che secondo la legge non gli spettavano, sarà compito di questo Parlamento chiederli indietro!”
Politica e Potere
Il procuratore generale sulle indennità dei ministri: "È senz’altro discutibile (dal profilo della diligenza) che il Governo approvi delle norme (relative alla propria remunerazione) senza leggerle, approfondirle, discuterle e senza controllare il successivo rispetto delle procedure di approvazione previste dalla legge, limitandosi a demandare il compito al cancelliere"