Pane e vino
Lugano Città del Gusto, in collaborazione con TIOR, presenta il "Pranzo Contadino", una festa di famiglia per conoscere le eccellenze ortofrutticole del Piano di Magadino
La manifestazione si snoderà in tre diverse tappe facilmente percorribili, nelle quali potrete gustare tutto il meglio del Ticino ortofrutticolo interpretato dall'estro culinario di Davide Asietti, chef del Blu Restaurant& Lounge di Locarno
LUGANO – Porte aperte a TIOR per una domenica di convivialità, buon cibo e natura. Un'occasione unica per entrare in contatto coi produttori del Piano di Magadino, scoprire i prodotti del territorio, conoscere i volti di chi lavora 365 giorni all'anno per portare sulle vostre tavole le specialità della terra ticinese.

Il Pranzo Contadino si snoderà in tre diverse tappe facilmente percorribili, nelle quali potrete gustare tutto il meglio del Ticino ortofrutticolo interpretato dall'estro culinario di Davide Asietti, chef del Blu Restaurant& Lounge di Locarno.

Un pranzo tradizionale di tre portate, con ricette tipiche, andrà a valorizzare i gioielli di TIOR, sposati naturalmente con vini ticinesi.

L'obiettivo è avvicinare le nuove generazioni alla genuinità e alla qualità dei prodotti provenienti dalla terra. Per questo, i protagonisti della giornata saranno proprio i più piccoli: vi invitiamo a vestire i bambini a tema rurale, per una sfilata divertente al termine della quale verrà premiato il miglior abbigliamento.

Musica dal vivo, gonfiabili e animazione saranno la ciliegina sulla torta per una verde e golosa domenica in famiglia!

Pubblicato il 15.05.2018 17:00

Guarda anche
Pane e vino
La marcia di avvicinamento a Lugano Città del Gusto, prevista dal 13 al 23 settembre, passa attraverso uno dei suoi appuntamenti più attesi
Pane e vino
Il miglior rosato o bianco di Merlot e il “Premio Vinofed” ricompensano invece rispettivamente il Bucaneve 2017 della Cantina Giubiasco e il Merlot 2015 delle Cantine Ghidossi
Pane e vino
Come dice Uberto Valsangiacomo, presidente di Ticinowine nel suo invito, "sarà un fine settimana all'insegna del vino e della sua cultura che, mi piace sottolineare, da millenni è parte integrante della nostra storia ed ha contribuito nei secoli alla crescita sociale, economica e tecnica delle popolazioni europee"
Pane e vino
Si chiama “Miro’s” ed è la linea di vini – commercializzata da Angelo Delea - del produttore Mattia Bianda, che nei suoi vigneti di famiglia situati nelle terre del Locarnese, ha concretizzato con il suo lavoro un ricordo dedicato al nonno Miro, noto come il viticoltore con la rosa fra le labbra