Cronaca
Campione d'Italia, nuovi guai in arrivo: il sindaco Roberto Salmoiraghi tra gli indagati per bancarotta preferenziale
Il blitz a sorpresa della Guardia di Finanza ha portato all'apertura di una nuova indagine. Tremano Municipio, Casinò e una filiale della Banca di Sondrio...
© Ti-Press / Pablo Gianinazzi
CAMPIONE D'ITALIA – Nuovo terremoto nel Comune di Campione d'Italia. Dopo il dissesto finanziario del Municipio dichiarato la scorsa settimana dal consiglio comunale, ieri, martedì 12 giugno, l'enclave italiana in Svizzera ha ricevuto la visita a sorpresa della Guardia di Finanza.

Gli agenti hanno passato al setaccio Comune, Casinò e una filiale della Banca di Sondrio ed è emerso un nuovo filone di indagini della Procura di Como.

Infatti, i finanziari hanno notificato tre avvisi di garanzia per il reato di bancarotta preferenziale. Nel registro degli indagati figurano ora anche il sindaco Roberto Salmoiraghi, il direttore e un funzionario della banca.

Secondo quanto ipotizzato dalla Procura e dalla Guardia di Finanza di Como sarebbero stati compiuti pagamenti preferenziali a favore della banca e del Municipio, a danno di altri creditori, tra cui l'Erario.

Roberto Salmoiraghi – interpellato da Gioconews – si è detto "esterrefatto per l'apertura di questa nuova inchiesta" si è dichiarato "estraneo ai fatti".

"L’indagine – ha detto il sindaco di Campione d’Italia – è partita grazie all'esposto che presentai io, tutto questo è assurdo".

Pubblicato il 13.06.2018 09:04

Guarda anche
Cronaca
Incredibile fatto di cronaca avvenuto ieri sera. In manette finiscono un 38enne, una 42enne, un 19enne e un 17enne cittadini svizzeri domiciliati in un cantone romando
Cronaca
L'editore: "I fatti qui descritti dovrebbero almeno in qualche modo turbare la coscienza a chi non ha altre aspirazioni nella vita che accumulare denaro"
Cronaca
Intervista con il sergente maggiore Marcel Luraschi, da 23 anni alla Polizia Lacuale, della quale è capo: "Purtroppo al giorno d’oggi poche persone prestano le dovute attenzioni. Possiamo sicuramente affermare che gran parte dei fiumi in Ticino non sono luoghi a rischio, ma è l’essere umano che si mette in situazione di difficoltà con i suoi comportamenti"
Cronaca
È successo la scorsa notte intorno alle 2.30. La donna ha riportato ferite ad una mano e all'addome mentre l'uomo allo stomaco