Ieri, nella sua lettera aperta a tifosi e simpatizzanti, il presidente, Michele Nicora, ha precisato: “Le informazioni di circa 900'000 franchi di debiti sono erronee, in quanto dalla lista non sono stralciate posizioni contestate, posizioni saldate e non ancora cancellate, posizioni doppie e piani di rientro firmati dalle parti e non ancora cancellati. La cifra esatta stimata ieri ammonta a circa 480'000, non poco, ma non l'enorme cifra menzionata”
Secondo indiscrezioni raccolte da Liberatv il fallimento sarebbe stato determinato dall’AVS che vanta dal club crediti per circa 150’000 franchi. I debiti globali del club sfiorano il milione di franchi
L’hashtag è usato e abusato – vivo in un paese dove non serve photoshop – e spopola ormai da un paio d’anni su Twitter. Ma se quella frase, preceduta dall’immancabile simbolo del cancelletto, la scrive Lara Gut, diventa quasi memorabile
Oggi parliamo di un gioiellino che pochi conoscono: una piccola pista di sci a due passi dalla pianura, più collinare che montana. Una pista dove si può sciare in tutta tranquillità, senza ressa e senza stress. Una pista zen, si potrebbe dire…
Un episodio che sembra proprio fare il verso a quanto accaduto di recente nel calcio italiano. Gli ultras della Lazio, infatti, lasciarono allo stadio Olimpico delle immagini di Anna Frank con la maglia della Roma.
“Steven l’occidentale”, come lo chiamano a Milano, è appassionato di macchine di lusso, e già in passato si è proposto al volante di grandi marchi. Ma questa volta ha esagerato: la Pagani Huayra rivestita con i colori dell'Inter (squadra che di fatto Zhang Steven 'possiede' tramite il padre, Zhang Jindong, patron della Suning, che fattura 40 miliardi di dollari all’anno) è veramente oltre...
Montella paga un inizio di stagione disastroso dopo un mercato che ha visto il club di via Aldo Rossi, guidato dalla nuova proprietà cinese, investire sul mercato oltre 200 milioni di Euro. In 14 partite, l’allenatore campano ha racimolato appena 20 punti: con 6 vittorie, 2 pareggi e ben 6 sconfitte (arrivate tutte con le prime squadre della classifica)
La vicenda, da cronaca "green" più che "rosa", si sarebbe potuta probabilmente risolvere in modo meno formale, spiegando a voce il problema alle interessate. Perché è difficile pensare che, come auspica il finale della lettera, quel rimbrotto rimanga “senza strascichi”…
Video
Il responsabile dei direttori di gara ticinese denuncia e dettaglia la crisi del settore: "All’ultimo corso per arbitri se ne sono iscritti 19. Quelli che hanno concluso positivamente il programma non erano più di 7….Spesso ci troviamo a dovere accettare situazioni improponibili con la necessità di richiedere agli arbitri di dirigere 2 o 3 partite in un fine settimana"
L'ANALISI - Ora è il tempo dei processi. Si faranno tanti discorsi, conditi da luccicanti buoni propositi da vendere all’opinione pubblica, ma alla fine cambierà poco o nulla. Per fare la rivoluzione servono i rivoluzionari o i soldi: l’Italia non ha né l'una e né l'altra cosa. Quel poco che si può fare però va fatto
In merito a quanto pubblicato in data odierna sul settimanale Il Caffè e ripreso in seguito da altre testate giornalistiche, l’Hockey Club Lugano ha inviato oggi alcune precisazioni. Ecco la nota stampa.
Andiamo controcorrente anche se in situazioni del genere - che nel calcio abbiamo visto migliaia di volte - è molto popolare schierarsi a favore dell’allenatore buono (e criticato), contro il presidente cattivo (che critica, facendo invasione di campo, nel sacro perimetro del ruolo del tecnico). IL VIDEO CON LE DICHIARAZIONI DI TAMI CONTRO RENZETTI
Probabilmente si è trattato di un problema di tachicardia ma saranno i medici, che hanno disposto ulteriori approfondimenti, ad accertare l’entità del problema
La squadra di casa ha superato il Golf Club Hittnau Zürich, il Crans-Sur-Sierre Golf Club e il Golf & Country Club Blumisberg
La sanzione punisce l’aggressione del numero 1 del club valessano nei confronti dell’opinionista di Teleclub ed ex CT della nazionale Rolf Fringer, avvenuta lo scorso 21 settembre a Cornaredo nel dopopartita di Lugano-Sion
Dalle immagini sembra che il nazionale elvetico abbia volontariamente pestato la mano a Silva. Lichsteiner aveva già suscitato polemiche per una gomitata a Gomez in Atalanta-Juventus del 1 ottobre
Gallery
Il giornalista si è spento questa mattina all'età di 86 anni. La sua è stata una trasmissione controversa a cui, tuttavia, nei lunghissimi anni in cui è andata in onda, hanno partecipato un po’ tutti: da Silvio Berlusconi a Carmelo Bene. Il declino con Calciopoli....
A 69 anni, Olmo, ‘profilo d’aquila’ come lo chiamano i francesi continua a stupire. Come quando 58enne è diventato Campione del Mondo vincendo l’Ultra Trail du Mont Blanc, 21 ore di corsa ininterrotta ed estrema attraverso Francia, Svizzera e Italia... GUARDA IL VIDEO
Il direttore del Dicastero Sport di Lugano: "Immaginiamo di tornare a casa la sera o di andare al lavoro al mattino e di trovarci con immondizia, bottiglie di birra e vetri spaccati davanti alla porta. Saremmo come minimo arrabbiati e ci chiederemmo perché tenta maleducazione..."
L'ANALISI - Il calcio non è la ginnastica dove una giuria valuta la prestazione e assegna la vittoria. A questo gioco vince chi fa un goal in più o ne prende uno in mano. Le squadre che giocano bene ma perdono, non sono buone squadre ma squadre sbagliate
Continua a far discutere tutta la Svizzera l’aggressione di Christian Costantin ai danni di Rolf Fringe ieri sera a Cornaredo al termine di Lugano-Sion
L'ANALISI - Otto punti in otto giornate sono pochi. E la sconfitta di ieri sera contro il Sion è stata pesante. A Pierre Tami spetta soprattutto il compito di rivitalizzare nella mente e negli attributi i suoi giocatori
Pur ammettendo di aver esagerato ieri sera nel post partita, Costantin ha ribadito il suo risentimento per le opinioni critiche che l’ex CT aveva espresso negli scorsi giorni a mezzo stampa. Da qui la denuncia per diffamazione. Anche Fringer ha annunciato una querela contro il presidente del Sion
Il presidente del Sion, come se nulla fosse, dopo aver malmenato l'ex CT della Nazionale si è presentato ai microfoni per spiegare il suo gesto: "Fringer ha scritto un articolo in cui mi ha criticato e maltrattato pesantemente... quindi sono andato a regolare i conti con lui”