©Ti-Press/Luca Crivelli
Bar Sport
30.07.2020 - 14:300

Sarà il Monte Tamaro la sede degli Europei di Mountain Bike. Cattaneo: "Ulteriore passo avanti"

La soddisfazione di Cattaneo: "La spettacolarità delle discipline del fuoristrada, del tracciato, uniti alle bellezze naturali dello scenario del Monte Tamaro renderanno unica questa edizione dei Campionati Europei MTB"

RIVERA - Sarà l’incantevole location del Monte Tamaro nel comune di Monteceneri (Svizzera) ad ospitare, dal 15 al 18 ottobre 2020, i Campionati Europei Mountain Bike 2020 per le categorie Junior, Under 23 ed Elite.

Già sede dei Campionati del Mondo MTB UCI nel 2003, il Monte Tamaro si appresta dunque a vivere ancora una volta un grande evento di respiro internazionale dedicato alle due ruote in un contesto territoriale unico anche grazie alle molteplici attività offerte.

I campionati Europei MTB rappresentano uno degli appuntamenti di maggior richiamo per quanto riguarda il calendario internazionale in considerazione del fatto che la disciplina del Cross Country fa parte del programma dei Giochi Olimpici, per questo l’appuntamento in programma in Svizzera catalizzerà intorno a se l’interesse di appassionati e non, anche grazie all’ampia copertura televisiva da parte dell’Eurovisione.

In termini di partecipazione saranno oltre 400 i corridori in gara in rappresentanza di circa 35 nazioni che, nelle quattro giornate di gara, si contenderanno i 9 titoli in palio: sei del Cross Country (Junior, Under 23, Elite maschili e femminili), quello del Team Relay e i due dell’Eliminator (Uomini e Donne).

Rocco Cattaneo, Presidente dell’Union Européenne de Cyclisme: “L’assegnazione alla Svizzera dei Campionati Europei MTB 2020 rappresenta un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda l’attività dell’Union Européenne de Cyclisme in una stagione particolarmente travagliata a causa delle note vicende legate all’emergenza Covid-19. Durante lo stop dell’attività, con il conseguente annullamento del Campionato originariamente previsto nello scorso mese di Maggio a Graz (Austria), abbiamo lavorato in stretta sinergia con l’Union Cycliste Internationale per individuare una nuova collocazione dell’evento nel calendario internazionale e, nello stesso momento, abbiamo avviato una serie di contatti per garantire al campionato un alto livello organizzativo. Il Velo Club Monte Tamaro grazie agli eventi proposti nell’ambito del fuoristrada, in modo particolare del Tamaro Trophy, gara di Classe 1 che dal 2013 è riconosciuto dagli atleti e degli addetti ai lavori come uno degli appuntamenti di maggior prestigio del calendario internazionale, nel corso degli anni ha maturato un’esperienza di spessore che sarà rafforzata ulteriormente grazie al prezioso supporto della struttura di Swiss Cycling. La spettacolarità delle discipline del fuoristrada, del tracciato, uniti alle bellezze naturali dello scenario del Monte Tamaro renderanno unica questa edizione dei Campionati Europei MTB".

"Il nostro ringraziamento va al Velo Club Monte Tamaro, al suo Presidente Marzio Cattani, a Swiss Olympic e Swiss Cycling e il suo staff, all’ Esercito Svizzero per il grande sostegno, realtà che stanno già lavorando con impegno e passione a questo grande evento e che, dal 15 al 18 ottobre, saranno pronti a mostrare al mondo i frutti di questo lavoro; un risultato che ci rende orgogliosi di averli nella grande famiglia ciclistica europea”, prosegue. 

Nei prossimi giorni sul sito www.uec.ch saranno pubblicati tutti i dettagli (percorsi, guida tecnica e info).

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved