TIPRESS
ULTIME NOTIZIE News
Coronavirus
12.02.2021 - 07:310

La prudenza di Dadò: "Con più aiuti si potrebbe prolungare lo sforzo"

Il presidente del PPD: "Non ci sono garanzie. Le mezze misure non vanno bene"

TICINO – "Un’eventuale riapertura non dà alcuna garanzia sul fatto che, in futuro, si debba ricorrere a ulteriori restrizioni. E questo sarebbe psicologicamente insostenibile per la popolazione con l’avvicinarsi della primavera".

Fiorenzo Dadò, presidente del PPD, ha le idee chiare e non si unisce al coro di chi chiede le riaperture urgenti. "Se uno apre – dice a La Regione –, apre. Se tiene chiuso, tiene chiuso. Le mezze misure non vanno bene. Oggi tanti spingono per la riapertura, ma quando si è trattato di dare un aiuto concreto all'economia dov'erano?".

Rimanere allo status quo "significa mettere in campo aiuti maggiori da parte dello Stato. I problemi restano, ma aiutando le imprese colpite potrebbe prolungarsi lo sforzo. Il mio pensiero va ai piccoli commerci, ai musicisti, artisti, tutti coloro che compongono il settore della cultura. Mica possono nutrirsi di aria".

Potrebbe interessarti anche
Tags
sforzo
aiuti
dadò
prudenza
mezze misure
misure
vanno bene
ppd
presidente
garanzie
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved