Foto: TiPress/Benedetto Galli
Cronaca
06.08.2017 - 18:520
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Mamma mia che grandinata! Chicchi di ghiaccio grandi come noci e il paesaggio sembrava imbiancato di neve. La zona più colpita è stata la Capriasca. Super lavoro per i pompieri che a Lamone hanno salvato tre persone e un gatto intrappolati in un sottopass

I temporali sono stati violenti in tutto il Ticino ma in particolare nel Sottoceneri, dove sono caduti tra i 30 e i 60 litri d’acqua per metro quadrato. Molto lavoro per i pompieri, che hanno effettuato una trentina di interventi in vari comuni

LUGANO – Una maxi grandinata ha colpito alcune zone del Sottoceneri, in particolare l’alto Vedeggio, dove dal cielo sono piovuti chicchi di ghiaccio grandi come noci, che hanno causando danni all’agricoltura e alle vetture. La grandine ha imbiancato prati e strade in diversi comuni nella Capriasca (la foto di copertina è stata scattata a Origlio).
I temporali sono stati violenti in tutto il Ticino ma in particolare nel Sottoceneri, dove sono caduti tra i 30 e i 60 litri d’acqua per metro quadrato. Molto lavoro per i pompieri, che hanno effettuato una trentina di interventi in vari comuni, tra i quali a Lamone dove, riferisce la RSI, hanno messo in salvo tre persone e un gatto intrappolati in un sottopassaggio.

Tags
lavoro
pompieri
noci
lamone
gatto
gatto intrappolati
tre persone
capriasca
ghiaccio grandi
chicchi
© 2018 , All rights reserved