©Ti-Press / Samuel Golay
Cronaca
12.06.2018 - 15:570
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Pazzesco! Una giovane coppia del Bellinzonese aggredita a suon di pugni e bottigliate da un gruppo di eritrei

La ragazza, ferita al volto dopo aver provato a difendere il fidanzato, è riuscita comunque a presentarsi regolarmente sul posto di lavoro, mentre peggio è andata al giovane che ha subito un trauma cranico, fortunatamente non grave

BELLINZONA – Una normale serata tramutatasi presto in un incubo. È quanto vissuto da una giovane coppia del Bellinzonese, che sabato sera sarebbe stata picchiata da un branco di almeno otto eritrei in Via Guisan a Bellinzona.

Mentre gustava un gelato, la coppia – lui 19 anni, lei 22 – è stata aggredita dopo aver risposto a delle provocazioni di uno degli aggressori.

La notizia è stata resa nota via Facebook. La ragazza, ferita al volto probabilmente da una bottiglietta di vetro dopo aver provato a difendere il fidanzato, è riuscita comunque a presentarsi regolarmente sul posto di lavoro, mentre peggio è andata al giovane che ha subito un trauma cranico, fortunatamente non grave.

Il gruppo, si dice, possa essere stato composto dagli otto ai quindici eritrei, in parte richiedenti asilo, in parte titolari di un permesso di soggiorno provvisorio.

La Polizia ha controllato diversi eritrei che si trovavano nella zona ma per ora non c'è stata alcuna denuncia ufficiale da parte delle vittime.
Potrebbe interessarti anche
Tags
eritrei
coppia
giovane coppia
bellinzonese
© 2018 , All rights reserved