Cronaca
13.06.2018 - 08:300
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Matteo Salvini rifiuta lo sbarco di oltre 600 migranti, Manuele Bertoli non ci sta: "Uno spettacolo deprimente, parla di vittoria politica sulla pelle di questi disperati"

"Paradossalmente – scrive il consigliere di Stato –, all'Italia, ingiustamente abbandonata dall'Europa sulla questione migrazione, va in soccorso la Spagna socialista, mentre i Paesi governati dagli amici di Salvini (Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria) si girano dall'altra parte"

BELLINZONA – "Uno spettacolo deprimente". Sono queste le parole usate dal consigliere di Stato Manuele Bertoli su Facebook per commentare il caso Aquarius, la nave da soccorso con a bordo 630 migranti, rifiutati dal nuovo ministro degli interni Matteo Salvini e accolti – non senza polemiche – dalla Spagna.

"L'Italia del cambiamento – scrive Bertoli – riesce a rifiutare l'approdo di una nave con 630 persone in fuga e la Spagna del cambiamento le accoglie".

"Bhé – continua il consigliere di Stato – non c'è che dire: c'è cambiamento e cambiamento. C'è chi va verso lo sfacelo e chi verso il rispetto di valori universali. C'è bruttura e c'è solidarietà".

"Paradossalmente, all'Italia, ingiustamente abbandonata dall'Europa sulla questione migrazione, va in soccorso la Spagna socialista, mentre i Paesi governati dagli amici di Salvini (Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria) si girano dall'altra parte".

Manuele Bertoli chiude con un'ultima stoccata a Matteo Salvini. "Lui intanto un giorno si commuove per un piccione spennato e un altro riesce a parlare di vittoria politica sulla pelle di questi disperati. Che spettacolo deprimente".
Potrebbe interessarti anche
Tags
salvini
bertoli
spagna
matteo
cambiamento
manuele bertoli
matteo salvini
manuele
spettacolo deprimente
spettacolo
© 2018 , All rights reserved