© Keystone / Ti-Press / Gabriele Putzu
Cronaca
09.07.2018 - 17:480

Gravissimo infortunio ad Osogna: undicenne in pericolo di vita. Si voleva tuffare in un pozzo, ma ha sbattuto contro le rocce

Il giovane è stato subito soccorso dai presenti che l'hanno portato a riva. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, i soccorritori di Tre Valli Soccorso e della Rega che, dopo aver prestato le prime cure al ragazzo, lo hanno trasportato in ambulanza all'ospedale

OSOGNA – Un ragazzo di 11 anni domiciliato nel Locarnese sarebbe in pericolo di morte dopo un grave infortunio ad Osogna, avvenuto oggi poco prima delle 16:00.

Stando a una prima ricostruzione – riferisce la Polizia cantonale – il ragazzo si è arrampicato sulle rocce con l’intenzione di tuffarsi nel pozzo sottostante.

Per cause che l’inchiesta dovrà stabilire, è caduto da un altezza di sei metri andando dapprima a colpire le rocce della parete per poi finire in acqua.

Il giovane è stato subito soccorso dai presenti che l'hanno portato a riva. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, i soccorritori di Tre Valli Soccorso e della Rega che, dopo aver prestato le prime cure al ragazzo, lo hanno trasportato in ambulanza all'ospedale.

L'11enne ha riportato gravi ferite tali da metterne in pericolo la vita.

red.
Potrebbe interessarti anche
Tags
ragazzo
rocce
osogna
soccorso
pericolo
polizia cantonale
pozzo
polizia
infortunio
© 2018 , All rights reserved