Cronaca
09.08.2018 - 18:480

Manuele Bertoli risponde al PPD: "La lingua batte dove il dente duole. Si eviti di paralizzare l'agire dello Stato"

Il Consigliere di Stato non ha perso tempo nel rispondere al duro comunicato del Partito Popolare Democratico: "Le mie dichiarazioni non hanno nulla di vergognoso"

BELLINZONA – Manuele Bertoli non ha perso tempo nel rispondere al duro attacco arrivato dal PPD nel pomeriggio. In merito alla vicenda Città dei Mestieri, il Partito Popolare Democratico ha invitato il Consigliere di Stato a “fare più attenzione affinché in futuro al Parlamento siano risparmiati messaggi dalla dubbia legalità” ed “esigere maggiori controlli affinché tra Amministrazione, politica e privati non avvengano collusioni di interessi inaccettabili”.

“È un peccato che il PPD – risponde Bertoli – se la sia presa con le mie critiche. Forse la lingua batte dove il dente duole”.

“Le mie dichiarazioni – continua il Consigliere di Stato – non hanno nulla di vergognoso. Chi segue l’attività del Parlamento sa bene che la Commissione della Gestione è in grado di trattare Messaggi come questi in tempi decisamente più celeri di quanto fatto in questo specifico caso”.

“Dopo mesi e mesi siamo ancora nelle fase delle domande, reiterate e in parte ripetitive. A quelle passate il Governo ha già risposto, a quelle presentate a fine giugno, invece, si risponderà senza alcun problema quando riprenderanno le sedute governative”.

Infine, Manuele Bertoli dichiara di “non voler entrare nel merito delle illazioni fatte su questo Messaggio. Se il PPD ha fatti precisi da denunciare lo faccia, ma concorra a evitare che per ogni dubbio o illazione si paralizzi l’agire dello Stato”.

 

1 sett fa Città dei mestieri, il PPD: "Si vuole rimettere il coperchio sulla violazione della Legge?"
Tags
stato
bertoli
ppd
manuele
manuele bertoli
consigliere stato
dente
lingua batte
lingua
dente duole
© 2018 , All rights reserved