EDM Oilers
0
NAS Predators
2
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 0-0)
VAN Canucks
1
BOS Bruins
0
pausa
(1-0 : 0-0)
VEGAS Knights
2
ANA Ducks
0
3. tempo
(1-0 : 1-0 : 0-0)
SJ Sharks
3
NY Islanders
1
2. tempo
(1-1 : 2-0)
EDM Oilers
NHL
0 - 2
3. tempo
0-0
0-2
0-0
NAS Predators
0-0
0-2
0-0
 
 
34'
0-1 SUBBAN
 
 
35'
0-2 ARVIDSSON
SUBBAN 0-1 34'
ARVIDSSON 0-2 35'
Ultimo aggiornamento: 21.10.2018 06:00
VAN Canucks
NHL
1 - 0
pausa
1-0
0-0
BOS Bruins
1-0
0-0
1-0 SUTTER
4'
 
 
4' 1-0 SUTTER
Ultimo aggiornamento: 21.10.2018 06:00
VEGAS Knights
NHL
2 - 0
3. tempo
1-0
1-0
0-0
ANA Ducks
1-0
1-0
0-0
1-0 KARLSSON
20'
 
 
2-0 REAVES
30'
 
 
20' 1-0 KARLSSON
30' 2-0 REAVES
Ultimo aggiornamento: 21.10.2018 06:00
SJ Sharks
NHL
3 - 1
2. tempo
1-1
2-0
NY Islanders
1-1
2-0
1-0 MEIER
8'
 
 
 
 
20'
1-1 NELSON
2-1 DONSKOI
25'
 
 
3-1 BURNS
34'
 
 
8' 1-0 MEIER
NELSON 1-1 20'
25' 2-1 DONSKOI
34' 3-1 BURNS
Ultimo aggiornamento: 21.10.2018 06:00
Cronaca
10.08.2018 - 10:140

La cucina più buona del mondo? "Quella Svizzera". Parola dello chef Andreas Caminada

Lo chef grigionese tristellato è pronto a ripartire dopo una vacanza di cinque mesi in giro per il mondo in compagnia di moglie e bambini

FÜRSTENAU – Lo chef grigionese tristellato Andreas Caminada è pronto a ripartire dopo una pausa di cinque mesi. Lo fa restando fedele al suo modo di cucinare e alle sue radici. Prima di rimettersi a preparare piatti unici allo storico castello Schloss Schauenstein di Fürstenau (la città più piccola del mondo ndr), Andreas si è concesso un tour in giro per il mondo insieme alla sua famiglia.

“Con due bambini piccoli – spiega alla Keystone-ATS – ci sembrava l’ultima chance per fare un viaggio così lungo. Poi andranno a scuola e non sarà più possibile”. Tempo per la famiglia sì, ma anche “per prendere un po’ le distanze dal lavoro e tornare con un nuovo slancio”.

Miami, Caraibi, Colombia, California, Nuova Zelanda, Thailandia, ma lo chef svizzero non ha dubbi. “Il Paese dove si mangia meglio di tutti è la Svizzera”. “In 15anni – racconta – abbiamo trovato una nostra linea e un nostro stile, che vogliamo mantenere”.

Caminada ha sempre avuto le idee in chiaro. “Diventare chef – racconta – è sempre stato l’unico obiettivo”. E a giudicare dai risultati ottenuti non poteva essere altrimenti. La prima stella Michelin l’ha ottenuta nel 2004, mentre l’ultima nel 2010, a 33 anni.

“Non ho cercato le stelle – dichiara –. Ho sempre cucinato con l’intento di soddisfare appieno i miei ospiti, ma naturalmente adesso mantenere le stelle è un nostro dovere”.

Se il modo di cucinare non cambia, lo stesso non si può dire per la location grigionese. “Ci consideriamo un’azienda dinamica. Abbiamo sfruttato questi mesi per dare un aspetto tutto nuovo alla reception, all’ingresso e ammobiliare diversamente le camere”.

Tags
caminada
andreas caminada
chef
© 2018 , All rights reserved