Politica e Potere
14.10.2014 - 21:260
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:41

Clamoroso a Locarno: la Cassa pensioni perde 185'000 franchi per mancato rimborso di imposta. "È stata una svista". Il Municipio apre un'inchiesta

L'errore è stato commesso nella contabilità del 2010. Si sta cercando di porre rimedio o di ottenere un risarcimento assicurativo. "Nessun rischio per rendite e patrimonio dell'istituto"

LOCARNO - È stata "una svista", come scrive oggi in una nota stampa il comitato della Cassa pensioni dei dipendenti della città di Locarno. Ma una svista che è costata cara. In sostanza, qualcuno si è dimenticato di chiedere il rimborso dell'Imposta preventiva relativa all'anno 2010, provocando all'istituto previdenziale una perdita di quasi 185'000 franchi. Il comitato è stato informato nel mese di agosto e oggi ha deciso di informare l'opinione pubblica.

Nel frattempo il Municipio, che è da tempo al corrente della "svista", ha aperto un'inchiesta amministrativa sul caso, anche perchè il responsabile finanziario della Cassa è lo stesso del Comune. Ma avendo agito al di fuori della pubblica amministrazione non potrà beneficiare della copertura assicurativa della Città per la copertura dell'ingente perdita. E la Cassa pensioni non pare avere una propria polizza di responsabilità civile.

Ci si chiede a questo punto se la Cassa pensioni non si possa rivalere sulla fiduciaria incaricata della revisione contabile. Non si è capito bene come sia stato possibile l'errore, anche se i vertici della Cassa pensioni osservano che la perdita rappresenta soltanto lo 0,22% del patrimonio dell'istituto e che non metterà in nessun caso a rischio nè le rendite nè il programma di risanamento in atto per migliorare la copertura della Cassa stessa.

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved