Foto: TiPress/Francesca Agosta
Politica e Potere
18.05.2017 - 18:150
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Marco Romano sull'articolo di liberatv: "La mafia è un male subdolo perché si radica senza ferire, ma lacera il tessuto economico e sociale! Le Istituzioni non lo negano, ma si rimpallano le responsabilità e agiscono con metodi 'troppo svizzeri'. Apriamo

Il consigliere nazionale, che da tempo si occupa di questo dossier nella sua attività parlamentare a Berna, ritiene il contributo del nostro portale “preciso e pertinente, da leggere!”

1 anno fa Ticino: la mafia addosso. Sveglia, sveglia, sveglia, che Troia brucia! La terra di nessuno che nessuno controlla. L'allarme sociale che non c'è: forse serve immaginare i mafiosi come gli asilanti con lo smartphone nuovo... Gobbi e Vitta tocca (anche) a vo
BERNA/MENDRISIO - “Apriamo gli occhi, guardiamoci in giro”. È l’invito che Marco Romano fa ai suoi follower rilanciando l’analisi di Liberatv “La Mafia addosso”.

Il consigliere mazionale PPD, che da tempo si occupa di questo dossier nella sua attività parlamentare a Berna, ritiene il contributo del nostro portale “preciso e pertinente, da leggere!”.

La mafia, scrive Romano, “è un male subdolo perché si radica senza ferire, ma lacera il tessuto economico e sociale!”.

“Il fenomeno - aggiunge il deputato - è presente in Ticino, le Istituzioni competenti non lo negano, ma si rimpallano le responsabilità e agiscono con metodi “troppo svizzeri”. Apriamo gli occhi, guardiamoci in giro”.

"Occorre intervenire e lo spunto iniziale parte a livello locale! Parliamo di criminalità internazionale organizzata…”.
Potrebbe interessarti anche
Tags
romano
mafia
radica senza
male
male subdolo
marco romano
metodi
tessuto economico
radica senza ferire
liberatv
© 2018 , All rights reserved