Mixer
24.04.2018 - 10:070
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Che imbarazzo a Pattaya! La polizia effettua un blitz in un albergo abusivo nel bel mezzo di un'orgia a cui partecipavano una dozzina di turisti di nazionalità diversa. Bastavano 40 euro per prenotare una camera: in manette il titolare. Guarda il video

L'intervento – filmato dagli agenti con una telecamera – ha messo a disagio le giovani donne thailandesi e gli ospiti, corsi alla ricerca di un asciugamano con cui coprirsi

PATTAYA – Che Pattaya fosse considerata la capitale mondiale del sesso non è certo una novità. La “Città del sesso” è infatti da tempo meta ambita per i turisti in cerca di avventure a sfondo erotico.
Da quelle parti è infatti possibile prenotare una camera online per partecipare a un orgia con soli 40 euro.

Concedersi qualche ora di relax e spensieratezza in compagnia di alcune giovani donne thailandesi era l’intento anche di una dozzina di uomini di mezza età provenienti da più parti del mondo.

Peccato che a rovinare l’avventura al gruppo di uomini ci ha pensato l'intervento della polizia locale, che ha fatto irruzione al Tulip Hotel – albergo noto per organizzare party selvaggi in cui le giovani prostitute allietano le serate ai turisti – nel bel mezzo di un’orgia.

Il blitz – ripreso con una telecamera dagli agenti – ha messo a disagio gli ospiti, corsi in imbarazzo alla ricerca di asciugamani con cui coprirsi.

I partecipanti dell'ammucchiata sono stati interrogati e in seguito rilasciati, mentre è andata peggio al titolare cinese della struttura Sheng Liao Yang, il quale non ha potuto evitare di amettere l'abusività dell'albergo.

Per partecipare all’orgia al Tulip Hotel bastava registrarsi su internet e pagare in anticipo il costo della camera. Il resto era tutto compreso. Sul posto sono stati trovati preservativi, lubrificanti e sex toys.
Potrebbe interessarti anche
Tags
orgia
turisti
albergo
pattaya
camera
dozzina
bel mezzo
blitz
polizia
euro
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved