Mixer
15.06.2019 - 14:100

Addio a Franco Zeffirelli. Il 21 giugno andrà in scena la sua Traviata

La scomparsa è avvenuta alla fine di una lunga malattia, a 96 anni, annuncia la sua Fondazione. Stava progettando un Rigoletto in Oman nel 2020, la sua opera spazia dal cinema al teatro sino alla lirica

ROMA – Il cinema italiano è in lutto. Come annunciato dalla sua Fondazione, si è infatti spento a 96 anni Franco Zeffirelli.

"Ciao maestro. Si è spento serenamente pochi minuti fa Franco Zeffirelli. Era nato a Firenze 96 anni fa. La scomparsa è avvenuta alla fine di una lunga malattia. Il maestro riposerà nel cimitero delle Porte Sante di Firenze", si legge. 

Il 21 giugno all’Arena di Verona, come apertura della stagione lirica vi sarà la sua versione della Traviata, su cui ha lavorato per un decennio. Visto il decesso, sarà un modo di ricordarlo e celebrarlo.

Zeffirelli stava pensando alla regia un Rigoletto il cui debutto era previsto per il 17 settembre 2020 in Oman alla Royal Opera House di Muscat. Ha lasciato la sua impronta inconfondibile in teatro e al cinema oltre che nella lirica. 

Nominato Sir dalla Regina Elisabetta (unico in Italia) aveva portato sul grande schermo Romeo e Giulietta di Shakespeare, di cui lavorò anche sulla Bisbetica Domata. Fondamentale nella sua carriera fu l’incontro con Luchino Visconti.

Tags
zeffirelli
franco
franco zeffirelli
anni
lirica
traviata
cinema
giugno
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved