Mixer
09.07.2020 - 16:000

Che spettacolo di luglio! Appassionati di astronomia, preparatevi

In questi giorni sarà possibile osservare, anche da noi, la cometa NEOWISE, mentre tra il 27 e il 28 luglio ci sarà l'eclissi di luna più lunga del secolo con l'opposizione a Marte, con una durata di ben 1 ora e 43 minuti

BERNA – Una cometa e un’eclissi di luna, anzi, l’eclissi totale di luna più lunga del secolo con anche la possibilità di vedere Marte. Quest’estate ci regalerà grandi emozioni col naso all’insù.

Già in questi giorni è infatti possibile osservare la cometa NEOWISE. Come spiega MeteoSvizzera, è scoperta il 27 marzo scorso dal Near-Earth Object Wide-field Infrared Survey Explorer e ha raggiunto il suo perielio pochi giorni fa. Il 3 luglio si trovava alla sua distanza minima dal sole, ossia a 43.000.000 chilometri. Un tale avvicinamento al sole è, secondo gli specialisti, sempre associato al rischio di dissoluzione della cometa, ma il corpo celeste è sopravvissuto, per la gioia degli astronomi di tutto il mondo, e il 23 luglio raggiungerà così il punto più vicino alla Terra.

La Svizzera resta in questi giorni al margine orientale dell'anticiclone delle Azzore, per cui fino a venerdì avremo probabilmente le condizioni per poter osservare la cometa, e poi di nuovo a partire da domenica.

Tuttavia bisognerà considerare la possibile presenza di velature in quota che, se troppo dense, potrebbero localmente giocare il ruolo di guastafeste. Se risulteranno invece sottili, trasparenti e rade, la loro presenza potrebbe andare a decorare il “palcoscenico”.

La cometa C/2020 F3 (NEOWISE) attualmente si alza verso le 3.40 e cala verso le 22.40. Ideale sarebbe prevedere l’osservazione verso la fine della notte, tra le 3.45 e le 4.45 circa.

Venerdì sera e sabato mattina i cieli saranno perlopiù nuvolosi a causa del passaggio di un fronte, per cui le condizioni di osservazione sembrano nettamente meno favorevoli, inutile quindi puntare la sveglia.

Sia che vi troviate in un'area urbana (naturalmente non vicini a fonti luminose) o in campagna, l'importante è scegliere un luogo di osservazione con una vista aperta in direzione da nord a nord-est. È infatti in questa porzione di orizzonte che la cometa si alza prima che faccia giorno. Essa è visibile praticamente in tutto l'emisfero nord fino a quasi 60° di latitudine.

Insomma, una possibilità da non lasciarsi scappare! E ancor di più dovremo prepararci allo spettacolo del 27-28 luglio, con l’eclissi di lunga totale più lunga del secolo e la contemporanea grande opposizione a Marte, come non si vedeva dal 2003. L’evento avrà una durata di quasi 2 ore, per l’esattezza di 1 ore e 43 minuti. 

L’orbita della Luna attraverserà completamente la zona d’ombra terrestre a causa dell’allineamento con la Terra. Inizialmente, l’oscuramento sarà solo parziale (zona di penombra, eclissi parziale) e questo fenomeno avrà inizio alle 20:24 ora italiana del 27 luglio. 

lle 21:30, il satellite entrerà nella zona d’ombra ed avrà inizio l’eclissi totale (l’allineamento è quasi perfetto e l’oscuramento è totale). La massima oscurità si raggiungerà alle 22:22 del 27 luglio. In seguito la Luna uscirà dall’ombra e l’eclissi totale terminerà alle 00:19, lasciando spazio a quella parziale (penombra). L’eclissi parziale finirà alle 01:28.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved