Salute e Sanità
08.03.2019 - 19:340

Franci Celio: "Pianificazione, il cittadino si chiede se è vero che i letti AMI sono fuori legge"

Secondo alcuni media, sarebbe una conseguenza della sentenza del Tribunale Amministrativo Federale. Il liberale interpella con urgenza, poichè dopo le elezioni non siederà più in Parlamento

1 sett fa L'associazione delle Cliniche private svizzere stronca la pianificazione ospedaliera ticinese dopo la sentenza del Tribunale federale!
2 sett fa Pianificazione ospedaliera, accolti i ricorsi della Clinica Luganese e della Santa Chiara

BELLINZONA – Un’interpellanza urgente, pur se formalmente questo termine non esiste. Ma Franco Celio vuol sapere e vuole che le risposte arrivino in fretta, perché si parla ancora di pianificazione ospedaliera (la sentenza del Tribunale Amministrativo Federale ha già scatenato la reazione soddisfatta, espressa in un duro comunicato, delle Cliniche private). Anche i cosiddetti "letti AMI" ("acuti di minore intensità") introdotti nella Pianificazione stessa sono fuori legge?

“Il sottoscritto deputato, pur conscio del fatto che un'interpellanza non può, formalmente, essere definita "urgente", ha l'immodestia di credere che le comande oggetto del presente atto parlamentare rivestano effettivamente carattere di urgenza. Si permette pertanto di auspicare una risposta il più rapida possibile; se nulla osta già nel corso della sessione parlamentare di settimana prossima, tanto più che l'inevitabile rallentamento dell'attività legislativa, conseguente alle elezioni del prossimo aprile, farà sì che la stessa potrebbe ottenere risposta non prima della sessione di giugno (quando peraltro il sottoscritto non sarà più membro del Legislativo, per cui l’atto parlamentare in oggetto sarà considerato decaduto)”, premette il deputato liberale.

Che poi passa al tema vero e proprio dell’interpellanza. “Negli scorsi giorni i mezzi d'informazione hanno reso noto che il Tribunale amministrativo federale avrebbe accolto i ricorsi contro la Pianificazione ospedaliera cantonale presentati da due cliniche private, per cui l'attribuzione dei mandati andrebbe riveduta. Oggi si è poi saputo che nella medesima sentenza (o con attoseparato, poco importa), lo stesso Tribunale avrebbe pure dichiarato "fuori legge" anche i cosiddetti "letti AMI" ("acuti di minore intensità") introdotti nella Pianificazione stessa”.

Le sue domande sono (per Celio, “il cittadino si chiede”):

"1. Corrispondono al vero?

2. Se sì, in che modo il Cantone intende reagire?

3. Per quanto concerne i "letti AMI", come si reagirà? Gli ospedali cui sono stati attribuiti ne saranno privati? Entro quando?”

Potrebbe interessarti anche
Tags
pianificazione
letti ami
ami
tribunale
fuori legge
celio
legge
cittadino
federale
sentenza
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved